Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Al via la terza edizione dell'Enna Busker Fest
Artisti di strada animeranno il centro storico

L'evento si svolgerà tra oggi e domani. Previsti giocolieri, funamboli, acrobati, performance teatrali e poi musica, percorsi sensoriali e degustazioni di cibo. A organizzare la manifestazione è l'associazione La Fabbrica, con la collaborazione di altre realtà locali

Michela Costa

Due giorni intensi quelli che si prepara a vivere Enna che, da oggi fino a domani, animeranno le piazze e le strade del centro storico trasformandole in un vero e proprio palcoscenico all'aperto. Prende il via oggi la terza edizione di Enna Buskers Fest, festival itinerante gratuito che vedrà spettacoli di musica, performance teatrali, giocolieri, funamboli e acrobati invadere il capoluogo. Gli spettacoli si alterneranno a dibattiti, workshop, mostre di artigianato e degustazioni del buon cibo siciliano. Non mancheranno ovviamente le attività di intrattenimento per i più piccoli con laboratori di origami e pittura, ludoteche e giochi organizzati dagli artisti di strada. 

L'evento è promosso dall'associazione La Fabbrica, con il patrocinio del Comune di Enna e la collaborazione di diverse associazioni e comitati di quartiere. L'obiettivo è quello di rendere la città più viva e pulsante creando un modello di rivitalizzazione artistica e culturale del centro storico ennese attraverso la creazione di momenti aggregativi e di riappropriazione di luoghi simbolo della città. Proprio questo uno degli elementi più importanti del Buskers Fest che si propone come un tour alla riscoperta sia del magico mondo della arti di strada che dei luoghi più belli ed identitari che appartengono alle città. «Il fulcro dell'evento è la collaborazione tra le associazioni che da ospiti della manifestazione potranno far parte al più presto dell'organizzazione vera e propria» dichiara Luca Cino, presidente dell'associazione La Fabbrica. 

Ogni anno sono migliaia gli spettatori che partecipano la festival e ciò significa chiaramente un beneficio per tutta la città e l'economia locale, oltre che un importante ritorno d'immagine per la città e una crescita della sua offerta ricreativa e culturale. Tra le novità di quest'anno vi sarà la Piazza della Creatività, uno spazio allestito in piazza Vittorio Emanuele dove venti associazioni locali avranno la possibilità di far conoscere le loro attività. Nove le piazze coinvolte nella manifestazione e venti gli artisti che si alterneranno nei due giorni del Festival. Tra loro Mimo Huenchulaf, Circo per Cento, la X.R.N. band, Rasid Nikolic, I Cantico, I Fratelli La Strada, Fabrizio Campo, Cometa Circus, e tanti altri. 

Alcune delle associazioni che daranno vita alla Piazza della Creatività saranno OIPA, Nuoto Murgano, FAI e FAI Giovani, Gogol, La Rupe, Officina Medievale, Progetto 360, AISM, Unione Ciechi e Ipovedenti, Amici della Festa del Libro, Ludum Science Center, Bedda Radio, Galaria, Legambiente, Libera contro le Mafie, Luciano Lama, Terra Matta, Giosef, Laberna. Prevista, inoltre, una dimostrazione gratuita di yoga con Valentina d'Angelo e un percorso sensoriale realizzato in collaborazione con l'Unione Ciechi e Ipovedenti. Maggiori informazioni sulla pagina facebook dell'evento.

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

La Sicilia dove l'acqua è un lusso

L'emergenza Messina è solo la punta dell'iceberg di un'Isola assetata: da Gela ad Agrigento. Dove fiorisce il mercato nero

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×