Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Centrodestra, le scelte dei leader e i delusi in Sicilia
Da D'Alì all'esclusione della fedelissima di Genovese

Per quanto i sondaggi favorevoli aiutino a mantenere la compattezza almeno ai vertici della coalizione, non tutta la base ha preso bene le scelte fatte da Silvio Berlusconi, Matteo Salvini e Giorgia Meloni nell'Isola. Il più delle volte le critiche riguardano l'avere inserito in lista persone che poco hanno a che vedere con i territori

Simone Olivelli

Berlusconi sogna i fasti del 61 a zero di 17 anni fa, Salvini vuole cancellare definitivamente le acredini con il Sud e Meloni spera di trovarsi un Paese più di destra che di centro. A meno di quaranta giorni dal voto per le Politiche, la coalizione formata da Forza Italia, Lega, Fratelli d'Italia - ai quali si è aggiunto in corso d'opera Noi con l'Italia - è consapevole di avere l'opportunità di tornare al governo nazionale. A dirlo sono i sondaggi che, per quanto imperfetti e istigatori di riti scaramantici, hanno l'effetto di rafforzare l'unione tra i partiti del centrodestra. Tuttavia, per quanto sia comune la consapevolezza che almeno per il momento stare vicini convenga a tutti, sarebbe ingenuo pensare che in questi giorni la serenità regni trasversalmente. Non solo per i principi di dissidio tra i vertici - come nel caso del botta e risposta a distanza tra Berlusconi e Salvini sul tema pensioni - ma anche per come la base ha preso le scelte dei candidati da inserire nei listini bloccati e nei collegi uninominali. E se da una parte era impensabile pensare che non ci sarebbero stati scontenti, non mancano le situazioni delicate che potrebbero condizionare in negativo la campagna elettorale. Con gli esclusi che potrebbero quantomeno fare venire meno il proprio impegno nella ricerca del consenso.

Abbonati a MeridioNews per continuare a leggere l'articolo

È gratis per i primi 30 giorni

Un piccolo sostegno a fronte di un grande lavoro: per leggere il giornale dal tuo smartphone, dopo 3 contenuti gratuiti ogni mese, ti chiediamo un contributo. In cambio non vedrai pubblicità invasiva e potrai scoprire tutti i nostri approfondimenti esclusivi.

Scopri di più

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Viaggiare in Sicilia

Percorsi, itinerari e consigli per chi vuole viaggiare in Sicilia lontano dalle solite mete e dai circuiti turistici di massa

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Nebrodi, tra mafia e rilancio

È il polmone verde più grande della Sicilia. Ma anche il luogo dove una criminalità violenta ha regnato incontrastata per anni

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×