Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Vittoria, fermato il presunto omicida della donna
Accoltellamento sarebbe stato gesto «immotivato»

I carabinieri lo hanno individuato nella notte dopo le indagini condotte da ieri pomeriggio, quando la donna è stata trovata morta nel Ragusano. L'uomo è stato condotto in caserma, dove avrebbe confessato di essere l'autore dell'omicidio

Redazione

È stato fermato dai carabinieri. L'uomo è accusato di aver ucciso a coltellate la donna trovata morta ieri a Vittoria, in provincia di Ragusa, Brunilda Halla, 37enne, originaria dall'Albania. Fermato nella notte d ai militari, l'uomo è stato condotto in caserma. L'omicidio, secondo una prima tesi dei carabinieri che indagano, sarebbe legato a un gesto che al momento appare immotivato. 

I militari dell'Arma hanno ricostruito l'accaduto grazie alla visione dei filmati registrati dalle telecamere nella zona. L'uomo stava per attraversare la strada quando, forse con la coda dell'occhio, avrebbe visto la donna sull'uscio di casa, forse mentre stava per uscire. Sempre stando alle ricostruzioni, è tornato indietro diretto con il coltello in mano e l'avrebbe colpita più volte alle spalle, al collo e in direzione delle scapole. Poi è fuggito via, senza tornare indietro, ma proseguendo lungo la stessa strada. L'indagato avrebbe ammesso di essere l'autore dell'omicidio

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Covid, quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2022 in Sicilia

Tutti gli aggiornamenti, le interviste e le analisi del voto per le elezioni comunali 2022 in Sicilia. 

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×