Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Trapani, al Provinciale la vittoria arriva nella ripresa
Racing Fondi battuto 3-1 dopo un brutto primo tempo

Terzo successo consecutivo dei granata che si impongono tra le mura amiche sui laziali. Succede tutto nella ripresa, con le reti di Silvestri, Scarsella ed Evacuo. Per gli ospiti nel finale in gol Ghinassi. Le pagelle

Luca Di Noto

Foto di: trapanicalcio.it

Foto di: trapanicalcio.it

La rincorsa del Trapani nei confronti di Lecce e Catania continua ancora. I granata si impongono per 3-1 sul modesto Racing Fondi e salgono a quota 50 punti, superando momentaneamente proprio i rossazzurri che ospitano il Siracusa. Al Provinciale succede tutto nella ripresa, dopo un primo tempo modesto e che ha visto la squadra di Calori rientrare negli spogliatoi tra i fischi.

I laziali partono forte e si rendono pericolosi con Corvia e Mastropietro, la risposta granata fatica ad arrivare e la prima occasione per i siciliani si presenta dopo il 20’ con un cross di Rizzo che però non trova compagni in area. Intorno al 30’, granata pericolosi prima con Campagnacci e poi con Marras, ma ad andare vicino al bersaglio grosso è proprio il Fondi con Mastropietro che, dopo uno scambio con Ricciardi, trova il grande intervento di Furlan a negargli il gol. Rossoblu ancora pericolosi con lo stesso Mastropietro e con Corticchia. Si va al riposo sullo 0-0.

Nella ripresa è tutta un’altra storia: il Trapani rientra in campo con un atteggiamento diverso e l’aggressività è concretizzata dalla rete di Silvestri al 49’, con il difensore che di interno piede batte Elezaj sugli sviluppi di una punizione. La spinta del Trapani continua e otto minuti dopo ecco il bis con Scarsella che di testa mette dentro su cross di Marras. Passa un solo giro di lancette e arriva anche la terza rete: il solito Marras serve Evacuo che scarica un destro potente imprendibile per Elezaj. I laziali comunque non si arrendono e si rendono pericolosi con il neo entrato Nolé, per poi trovare il gol della bandiera all’87’ con un colpo di testa di Ghinassi.

LE PAGELLE

Furlan 6,5 Di fronte non ha un avversario irresistibile, ma nel primo tempo salva i suoi sulla grande conclusione di Mastropietro.

Drudi 6 La difesa rischia un po’ soprattutto nel primo tempo, ma tutto sommato la prestazione dell’ex centrale del Lecce merita la sufficienza.

Silvestri 7 Non segnava da un po’, ma il numero 14 si conferma determinante e importante anche in zona gol. Sblocca una partita che si stava facendo complicata e dietro tiene discretamente.

Fazio 6 Sufficienza anche per il numero 13. In alcuni momenti del match potrebbe forse azzardare qualcosa in più, ma schierato come centrale si limita alla fase difensiva.

Marras 7 Finisce quasi sempre tra i migliori in campo e anche oggi non può che essere così: l’esterno è determinante con due assist e nei momenti di difficoltà prova a caricarsi la squadra sulle spalle. Dal 74’ Polidori s.v. Poco più di un quarto d’ora per lui e una buona occasione nel finale.

Scarsella 7 Continua il suo momento d’oro. Per il centrocampista è il terzo gol consecutivo (il quarto da quando indossa la maglia granata). Oltre a buone prestazioni porta in dote un buon numero di reti.

Corapi 5 Per il regista il voto è forse un po’ ingeneroso, ma oggi non riesce a fare la differenza anche perché è ben controllato. Calori lo chiama fuori all’intervallo e l’atteggiamento della squadra cambia. Dal 46’ Steffé 6,5 Si disimpegna egregiamente in cabina di regia e dà al centrocampo anche quella quantità necessaria a contrastare le iniziative dei rossoblu.

Palumbo 6,5 Una sua punizione telecomandata e recapitata sui piedi di Silvestri dà il la ai suoi per sbloccare il risultato. Primo tempo un po’ in ombra, molto meglio nella ripresa. Dall’83’ Aloi s.v. Rientra dal lungo infortunio che lo ha tenuto fuori, pochi minuti in campo per fargli riassaporare una partita ufficiale.

Rizzo 6 Spinge sicuramente di meno rispetto a quanto fa Marras sull’altra fascia, però anche l’esterno sinistro si rende pericoloso con qualche cross in mezzo.

Evacuo 7 Per valutare la sua prova basta sentire gli applausi del Provinciale al momento della sua sostituzione. Continua a segnare con costanza e in campo lotta come un leone. Dall’80’ Murano s.v. Pochi minuti per lui al rientro dall’infortunio.

Campagnacci 5 Voto forse un po’ severo ma obbligato, visto il cambio d’atteggiamento della squadra nella ripresa. Un paio di occasioni per lui, nulla di più. Dal 46’ Minelli 6,5 Più vivace rispetto al compagno a cui subentra, è una delle carte che Calori sceglie di giocarsi a inizio ripresa.

Calori 6,5 La sua squadra delude un po’ nel primo tempo, quando sembra non riuscire a trovare i varchi giusti contro un avversario modesto. Il discorso cambia radicalmente nella ripresa, chissà che le parole del mister durante l’intervallo non abbiano dato la scossa ai calciatori.

Racing Fondi: Elezaj 5,5, Galasso 6 (60' Vastola 6), Ghinassi 6,5, Polverini 5, Paparusso 5,5, Mangraviti 5, De Martino 5,5 (83' Quaini s.v.), Corticchia 6,5 (83' Sakaj s.v.), Mastropietro 6 (72' Addessi s.v.), Ricciardi 5,5 (60' Nolè 6), Corvia 5,5. All. Sanderra 5,5.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si vota in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Chiamati alle urne anche cinque Capoluoghi: Catania, Messina, Siracusa, Ragusa e Trapani. Sfide importanti anche in altri 13 centri superiori ai 15mila abitanti, dove è possibile ...

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×