Serie C, il Catania sconfitto in casa contro il Teramo Decisiva autorete Confente. Altro ko per i rossazzurri

Era un match fondamentale per superare una volta per tutte lo shock per la sconfitta interna nel derby contro il Palermo, ma quello contro il Teramo si è trasformato per il Catania proprio in un revival di quella sfida. 

Orario insolito, difficile da digerire per chiunque, quello delle 12.30 di sabato. Troppo persino per gli irriducibili del calcio, per i quali diventa ancor più indigesto soprattutto dopo il ko interno subito oggi dai rossazzurri, ancora una volta tra le mura amiche del Massimino. A spuntarla è stato il Teramo, con il minimo sforzo, grazie all’1-0 conquistato in virtù dell’autorete di Confente, sfortunato sulla carambola del pallone, che dopo aver colpito il palo sul tiro di Vitturini è finito in rete proprio con la deviazione decisiva del portiere rossazzurro. Un’azione che ha regalato tre punti agli abruzzesi, adesso sesti nel girone C a una sola lunghezza dagli etnei.

Una sconfitta che fa male e brucia non poco per il Catania, malgrado la classifica sorrida ancora alla formazione di Raffaele, che probabilmente sa bene che questa è la vera dimensione della squadra che aveva spinto a lottare addirittura per il secondo posto, prima di adeguarsi a una posizione più consona alle reali ambizioni della squadra rossazzurra.

Unica nota lieta il rientro di Piccolo, che fa sorridere i tifosi del Catania in vista della fase finale del campionato, soprattutto pensando a quei play off nei quali tutto può succedere, ma che sono ancora troppo lontani per lasciar pensare agli etnei di potersi già concentrare solo su quell’obiettivo.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento