Rivelazione segreto d’ufficio, chiesto giudizio per vertici carabinieri Agrigento

Il procuratore reggente di Agrigento, Salvatore Vella, e la sostituta procuratrice Maria Barbara Cifalinò hanno chiesto il rinvio a giudizio di tre ufficiali dei carabinieri per rivelazione di segreto d’ufficio. Sono il colonnello Vittorio Stingo, comandante provinciale dei carabinieri, il capitano Augusto Petrocchi, a capo della compagnia di Licata, e il tenente Carmelo Caccetta, ex comandante del nucleo operativo radiomobile della stessa compagnia dell’Arma. I tre ufficiali dei carabinieri sono indagati per rivelazione di segreto di ufficio: «C’è stata – secondo l’accusa – una fuga di notizie che mise concretamente a rischio il buon esito dell’attività di indagine, finalizzato al trasferimento del luogotenente, Gianfranco Antonuccio, che sarebbe stato poi arrestato nell’ambito di un’operazione del Ros». L’udienza preliminare è stata fissata per il 29 marzo dinanzi al gup di Agrigento, Micaela Raimondo.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento