Palazzolo Acreide, famiglia spacciava droga in cambio di olio d’oliva e caramelle per i bambini

Cocaina in cambio di olio extravergine d’oliva e caramelle per i bambini: è il metodo che una famiglia intera aveva adottato per conquistarsi la clientela a Palazzolo Acreide, nel Siracusano, dove è stata scoperta dai carabinieri. La droga, infatti, veniva ceduta non solo in cambio di denaro ma anche ricorrendo all’antico baratto: in almeno un’occasione la sostanza stupefacente è stata acquistata in cambio di una tanica d’olio d’oliva di cinque litri, che è stata portata dall’acquirente dello stupefacente. E, per i bambini che accompagnavano i clienti ad acquistare la cocaina, la famiglia faceva trovare delle caramelle.

Per questi fatti, riscontrati dalla polizia, sono scattate tre misure cautelari: una in carcere e due agli arresti domiciliari, emesse nei confronti di un uomo di 48 anni, della moglie 40enne e del cognato 22enne, che avevano organizzato un vero e proprio drive-in della droga presso la propria abitazione, dove decine di persone si recavano quotidianamente per rifornirsi di cocaina.

Foto di Congerdesign


Dalla stessa categoria

Lascia un commento