Lucca comics and games 2016, quarto giorno Playstation, nuovo visore per la realtà virtuale

Ciao e bentornati nel paese delle meraviglie,

la penultima giornata del nostro annuale pellegrinaggio prevede una marcia che ci porterà ad esplorare la parte nord-est della cittadina medievale. Appena usciti dalla sala stampa, con la fedele cartina in mano, ci addentriamo per le anguste vie di Lucca e, come dal nulla, in una piccola piazzetta ci imbattiamo in un mercatino dentro il mercatone… Bancarelle di libri e fumetti antichi e moderni con svariati pezzi interessanti. Si tratta di un mercato stabile di Lucca aperto tutto l’anno, in una piazzetta centralissima ma altrettanto nascosta. I pochi curiosi che hanno scelto la nostra stessa stradina per raggiungere i padiglioni, si guardano in giro sfogliando volumi.

Prima tappa: padiglione netaddiction, interamente dedicato a videogiochi e gadget su manga e anime. All’interno è possibile provare alcuni giochi, tra cui Tekken, e acquistare libri ambientati nell’universo videoludico. Poco più avanti incontriamo il padiglione di Battlefield 1, gioco di guerra pubblicato per le principali piattaforme da Electronic Arts. All’ingresso è posizionato un enorme biplano attorniato da barricate. Ambientato durante la prima guerra mondiale, Battlefield 1 è giocabile online in squadre ed è un concentrato di azione ed effetti speciali. All’interno del padiglione è possibile provare il gioco su apposite postazioni dotate di performanti pc in assetto gaming. Proprio accanto a Battlefield troviamo il Japanese Garden, residenza lucchese del famosissimo personaggio Hello Kitty. Sul retro del padiglione è possibile vivere un’avventura interattiva nella Foresta della dolce pucciosità di Hello Kitty. Per motivi tecnici non abbiamo potuto provare l’esperienza per voi, ci perdonerete per questo.

Succosissima tappa successiva è stata quella al padiglione Playstation VR, la tecnologia che promette di rivoluzionare (di nuovo) il mondo dell’intrattenimento digitale. All’interno è, ovviamente, possibile provare il nuovo visore per la realtà virtuale della Sony. numerose postazioni munite di PS4, Playstation Eye, Playstation Move e naturalmente VR sono a disposizione degli utenti, rigorosamente su prenotazione. Ma a noi viene concesso di provare comunque l’esperienza. L’effetto è sbalorditivo. Sebbene la tecnologia non sia ancora del tutto matura, la sensazione di immersione fa dimenticare i tentennamenti dell’hardware. Da provare sicuramente.

La meravigliosa villa Bottini è quest’anno sede per la presentazione del nuovo videogame della saga di Final Fantasy. Gli stupendi affreschi della villa fanno da cornice alle installazioni approntate dalla Square ENIX per il lancio del loro titolo di punta. L’esperienza inizia con un video introduttivo davvero di forte impatto. Segue una visita alla mostra dei concept che stanno dietro la realizzazione grafica del titolo. Poi viene il turno del comparto musicale, di tutto rispetto, con alcuni minuti di proiezione delle fasi di registrazione della colonna sonora. A conclusione dell’esperienza, ai visitatori viene data la possibilità di provare in anteprima il titolo, grazie a delle postazioni PS4 appositamente predisposte.

Continuando il nostro percorso verso la Japan Town, incontriamo il padiglione San Francesco, praticamente un tempio dedicato alle action figures di qualunque manga, videogioco, anime o film. Entrati finalmente in Japan Town, veniamo proiettati in un susseguirsi di stand con ogni tipo di oggetti relativi alla cultura orientale. Dalle attrezzature di disegno per mangaka (autore di fumetti) alla scuola per diventare ninja. Tra gadget, accessori, ninnoli, quadri, cuscini, tazze e gattini porta fortuna troviamo gli official store della Bandai e scopriamo il bisogno incontenibile che l’universo ha di un film dei Power Rangers verrà soddisfatto nel 2017.

Stanchi ma felici ci prepariamo per rientrare alla base non senza passare prima a dare un’occhiata alla Torre Guinigi, caratteristica per gli alberi che vi crescono sopra. Guardiamo la torre dal basso. Il desiderio di salire lassù è forte, ma la stanchezza lo è di più. A malincuore decidiamo saggiamente di proseguire verso casa.

Per oggi è tutto da Lucca, a domani per l’ultima scoppiettante giornata di fiera.

Le altre puntate del diario 2016

– Lucca comics and games compie 50 anni. Il diario di due siciliani all’edizione 2016

– Lucca comics & games 2016, secondo giorno. Gli ospiti da Rocco Siffredi a Stefano Benni

– Lucca comics and games 2016, terzo giorno. Batman, Lego e le macchine autoalimentanti


Dalla stessa categoria

Lascia un commento