Coronavirus a Neurologia, in totale i contagi sono 20 Positivi altri sei pazienti, tre infermieri e un medico

Tre infermieri, un medico, un ausiliario e sei pazienti. I numeri del contagio dal nuovo coronavirus tra il personale del reparto di Neurologia all’ospedale Cannizzaro di Catania crescono. Per quanto riguarda i pazienti, due sono risultati positivi soltanto al terzo tampone. Dopo che i primi due, eseguiti a distanza di un giorno l’uno dall’altro, avevano dato esito negativo. A queste undici persone bisogna aggiungere i casi già emersi nei giorni scorsi: sette pazienti, un’infermiera e un medico. In totale, dunque, finora sono 20 le persone che hanno contratto l’infezione. 

Il caso è scoppiato il 18 marzo, quando un paziente, con una febbre molto lieve, incontinenza urinaria e rallentamento psicomotorio, è passato dal pronto soccorso al reparto di Neurologia, poiché non avrebbe riferito sintomi compatibili con l’infezione da Covid-19. Durante la notte, però, la febbre è salita, ed è stata eseguita una Tac che ha evidenziato una condizione di possibile contagio, poi confermata dall’esito del test tampone.

Nel frattempo, però, uno pneumologo chiamato per una consulenza è rimasto contagiato. Di lì a pochi giorni, l’azienda ospedaliera ha comunicato che anche tra i pazienti di Neurologia (19 in tutto) e tra altro personale erano emerse positività. Per sette pazienti e un’infermieraera stato necessario il trasferimento nel reparto destinato ai contagiati. Adesso, l’ultimo bollettino che ha confermato la diffusione del virus. 

Sei pazienti positivi sono stati trasferiti in Malattie infettive. Gli altri sei, negativi, sono stati dimessi o trasferiti secondo procedure protette, per continuare le cure neurologiche alle quali erano sottoposti. Per quanto riguarda gli operatori sanitari contagiati, uno solo è ricoverato. Gli altri, spiega il Cannizzaro, sono seguiti a domicilio e sono in buone condizioni di salute. 

In questi giorni sono stati eseguiti ulteriori tamponi rinofaringei su 36 operatori: dieci medici, 18 infermieri, un tecnico, un operatore socio-sanitario, un coordinatore infermieristico e cinque ausiliari. Secondo quanto reso noto dal presidio sanitario, sia il reparto di Neurologia sia la stroke unit sono stati di nuovo sanificati. «Al fine – si legge in una nota diffusa dal nosocomio – di garantirne l’ottimale funzionamento».

Allo stato attuale, sono arrivati i risultati di tutti i tamponi fin qui eseguiti. Facendo i conti sui contagi al reparto di Neurologia del Cannizzaro dal 18 marzo a oggi, quindi, le cifre sono le seguenti: quattro infermieri (i tre di cui si è avuta la conferma oggi e una collega positiva dal 30 marzo), due medici (lo pneumologo della prima consulenza e un altro), un ausiliario e 13 pazienti. Portando il totale a 20 contagi da Covid-19 partiti dallo stesso caso trattato in quel reparto prima di essere spostato in Malattie infettive.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento