Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

L'assessore Messina denuncia un tentativo di corruzione
Proposta tangente da 50mila euro. In corso le indagini

«Nel rispetto degli investigatori e dei magistrati, eviterei di aggiungere altro», ha commentato l'esponente di Fratelli d'Italia. Dopo la promessa a voce respinta dal suo capo segreteria, ci sarebbero stati anche dei messaggi in una chat

Redazione

Una mazzetta da 50mila euro per un evento musicale da 500mila euro. «Ci sono indagini in corso e, nel rispetto del lavoro degli investigatori e dei magistrati, eviterei di aggiungere altro». Così ha risposto all'Ansa l'assessore regionale del Turismo Manlio Messina confermando la denuncia fatta ai carabinieri del comando provinciale di Palermo, dal suo caposegreteria particolare Raoul Russo, come riporta LiveSicilia

La promessa di una mazzetta di 50mila euro per dare il via libera alla realizzazione di uno spettacolo di 500mila euro. Una tangente del dieci per cento che sarebbe stata rifiutata dall'assessore di Fratelli d'Italia che, anzi, ha deciso di raccontare tutto ai militari, che adesso indagano su una donna e sui suoi complici che avrebbe proposto l'offerta verbale. 

Stando a quanto ricostruito, Russo sarebbe stato avvicinato nell'aprile scorso da una intermediaria, per un grosso progetto di sponsorizzazione. Dopo la promessa a voce respinta la donna avrebbe anche scritto la proposta su una chat che dopo alcuni secondi si sarebbe autodistrutta. L'assessore Messina avrebbe comunque trovato un modo modo per registrare i messaggi. Russo ha rifiutato ogni proposta e denunciato tutto ai carabinieri

«Senza entrare nel merito di vicende che sono sottoposte a vaglio dell’autorità giudiziaria e, quindi, per il doveroso rispetto che le si deve, desidero evidenziare - ha commentato il presidente della Regione Nello Musumeci - come ho fatto nel corso di una telefonata con l’assessore Messina, la mia piena condivisione della sua scelta di informare immediatamente gli inquirenti dei fatti occorsi. Governare le istituzioni con trasparenza è la precondizione per garantire sviluppo alla nostra Isola e rassicurare quanti vedono nella Sicilia una possibile meta di investimenti. Lo impone anche il sistema di valori con cui più generazioni sono state educate alla buona politica».

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2021 in Sicilia

Il 10 e 11 ottobre e il 24 e 25 ottobre 2021 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×