Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Alcamo, il fuoco distrugge il monte Bonifato
Il rogo lambise le case, canadair in azione

Il rogo è partito nel pomeriggio di ieri, pare generato da alcune sterpaglie e alimentato dal forte vento. Ancora questa mattina i mezzi anticendio sono in funzione, mentre nella notte parecchi residenti hanno abbandonato le abitazioni per precauzione

Pamela Giacomarro

Sembra rientrata la situazione sul monte Bonifato ad Alcamo. Stamattina è stato richiesto l’intervento di un canadair proveniente da Lamezia Terme per spegnere gli ultimi focolai. Sul posto per l’intera notte hanno operato quattro squadre dei vigili del fuoco provenienti da Alcamo, Trapani, Castelvetrano e Mazara del Vallo, gli uomini della Croce rossa, Firerescue, polizia municipale forestale e protezione civile. Il vasto rogo è scoppiato ieri pomeriggio attorno alle 18 dal versante Nord.

Inizialmente si pensava che la situazione fosse sotto controllo. Le fiamme invece, partite da alcune sterpaglie e alimentate dal forte vento, hanno in breve tempo avvolto tutto il versante lungo via Kennedy giungendo fino a valle in zona Sant’Anna, minacciando le abitazioni. Nella notte, parecchi residenti della zona hanno abbandonato le proprie case in via precauzionale.

«Ancora stamattina i canadair sono in funzione per bonificare le aree e spegnere gli ultimi focolai - spiega il sindaco di Alcamo Domenico Surdi - mentre da ieri hanno lavorato incessantemente i vigili delfuoco locali, provinciali e provenienti da Partinico e San Giuseppe Jato, oltre ai nostri vigili urbani, la Croce rossa, la protezione civile e le associazioni di volontariato». Non è la prima volta che gli incendi devastano il monte Bonifato: soprattutto con l’avvento della stagione estiva, il rischio resta alto. In attesa della conta dei danni, sono in corso le indagini per stabilire la natura del rogo.

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×