Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Furci Siculo, sigilli per un centro scommesse abusivo
Al titolare senza autorizzazioni sequestrata marijuana

I finanzieri del comando provinciale di Messina e il personale dell'Agenzia delle dogane e dei monopoli hanno accertato che le puntate venivano raccolte non con computer, come avviene di solito, ma con un cellulare di ultima generazione. Guarda il video

Redazione

Scommesse clandestine raccolte con un cellulare di ultima generazione in un'attività a Furci Siculo, in provincia di Messina, da un titolare privo di autorizzazioni. All'uomo, inoltre, i finanzieri del comando provinciale di Messina hanno trovato e sequestrato 200 grammi di marijuana. Per il centro scommesse è stato notificato un decreto di cessazione immediata dell’attività

I finanzieri della compagnia di Taormina e il personale dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli di Messina, hanno accertato che il titolare raccoglieva scommesse anche da allibratori esteri, non autorizzati a operare in Italia. Durante il controllo, è stata riscontrata anche la presenza di un uomo intento a effettuare una scommessa che è stato sanzionato per violazione della normativa anticovid

All'interno dello stesso locale, poi, le fiamme gialle hanno trovato anche un involucro con 50 grammi di marijuana. Dalla perquisizione domiciliare del titolare dell'internet point sono stati rinvenuti altri 180 grammi della stessa sostanza stupefacente. La droga è stata sottoposta a sequestro. Alla sala scommesse abusiva sono stati apposti i sigilli, come disposto dal questore di Messina. 

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×