Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Scontro moto-camion, muore 35enne di Chiaramonte Gulfi
Ambulanza era senza medico a bordo. Scoppia la polemica

Adriano Parisi è morto mentre percorreva una strada in contrada Pezze. Sul posto il 118, ma il mezzo era sprovvisto del camice bianco. L'uomo lascia la compagna e due bambini. Intanto la procura di Ragusa ha aperto un'inchiesta

Piero Burrugano

Non ce l’ha fatta Adriano Parisi, il giovane di 35 anni di Chiaramonte Gulfi che ieri sera è rimasto coinvolto in un incidente stradale. L’uomo in sella alla sua moto stava percorrendo una strada comunale in contrada Pezze quando ha impattato contro un camion. L'incidente è stato violentissimo: il ragazzo, per cause ancora in fase di accertamento da parte dei carabinieri e delle forze dell'ordine intervenute, viaggiava in direzione del centro cittadino di Chiaramonte Gulfi quando in un incrocio ha trovato il camion con cui è avvenuto lo scontro. La dinamica dell'incidente è ancora al vaglio degli inquirenti. L’uomo è stato immediatamente soccorso dal personale del 118 del vicino Pte di Villaggio Gulfi. A bordo dell'ambulanza però non vi era il medico per carenza di personale e questo ha sollevato nella provincia iblea non poche polemiche. Il giovane è stato ricoverato all'ospedale Guzzardi di Vittoria ma purtroppo per lui non c'è stato niente da fare ed è morto dopo qualche ora.

Parisi lascia una compagna e due bambini. Era considerato l'amico di tutti: un ragazzo solare, divertente, con la passione per la caccia e per la natura. In queste ore, si susseguono i messaggi di cordoglio su Facebook da parte di amici, increduli di fronte a questa notizia.

La procura di Ragusa ha aperto un’inchiesta per omicidio stradale. Si attende di conoscere il responso delle forze dell’ordine, i cui rilievi sul luogo del sinistro saranno decisivi per chiarire la dinamica dell’incidente. Sarà ascoltato il conducente del camion, un 55enne di Chiaramonte, mentre i due mezzi sono stati sequestrati. La salma è già stata restituita ai familiari.

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×