Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Corruzione elettorale, rinviato a giudizio Luca Sammartino
«Favori e posti di lavoro» tra regionali 2017 e le politiche

Questa mattina a decidere di mandare a processo mister 32mila preferenze è stato il giudice per l'udienza preliminare Luigi Barone. In aula il deputato era assente, così come avvenuto la scorsa settimana

Dario De Luca

Voti da record e politica. Un binomio che in Sicilia sembra continuare a portare poca fortuna. Così, a meno di quattro anni dal plebiscito bulgaro venuto fuori dalle urne delle regionali 2017, il deputato all'Ars Luca Sammartino si trova a fare i conti con il pesante fardello di un rinvio a giudizio per corruzione elettorale. A decidere di mandare a processo il «politico per passione e dentista di professione», come il diretto interessato si autodefinisce, è stato il giudice Luigi Barone. L'udienza di questa mattina, durata sette di minuti, si è svolta ancora una volta al piano terra del palazzo di giustizia di piazza Giovanni Verga, a Catania. Sammartino, come la settimana scorsa, ha deciso di non essere fisicamente presente

Insieme al deputato andranno a processo Sebastiano Nuccio Anastasi, l'ex consigliere comunale etneo Giuseppe Musumeci, Giuseppe Damiano e Salvatore Capuano, l'attuale assessore a Mascalucia Antonino Nino Salamone Rizzotto - unico presente in aula - e infine l'avvocato ed ex consigliere comunale a Caltagirone Alfredo Scozzarella. La decisione del giudice accoglie quindi la richiesta della procura. 

Sotto la lente d'ingrandimento degli inquirenti, oltre alle regionali 2017, sono finite le politiche del 2018, in cui Sammartino venne candidato al parlamento senza però essere eletto. L'inchiesta su mister 32mila preferenze deflagrò l'1 dicembre 2019: svelata per la prima volta sulle pagine di MeridioNews. Appena quindici giorni dopo l'evento, organizzato nella cornice del centro fieristico delle Ciminiere, in cui Matteo Renzi faceva esordire Italia Viva in Sicilia. Insieme a tutto lo stato maggiore del partito l'ex presidente del Consiglio lanciò l'investitura di Sammartino a futuro candidato presidente della Regione. Trascorsi meno di due anni quelle parole sembrano preistoria politica.

Questa è la terza inchiesta che riguarda il36enne l'onorevole renziano, eletto per la prima volta all'Ars con l'Udc. Poi l'esperienza dentro Articolo 4, la creatura del defunto Lino Leanza, il matrimonio con il Partito democratico - con cui era candidato alle regionali e alle politiche, e, infine, l'ingresso in Italia Viva. Riguardo le inchieste il deputato si è sempre detto «consapevole di non aver commesso alcun reato». Il processo comincerà a inizio dicembre davanti ai giudici della quarta sezione penale.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×