Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Ecofactory, da start up a eco-gioiello imprenditoriale

Dai gadget verdi alla piantumazione degli alberi, l’impresa green del modicano Francesco Ragusa porta l'eco-sostenibilità nel mondo. Un'idea per un regalo che sensibilizzi ma anche un modo per restare nella propria terra

Maria Enza Giannetto

Candela che fiorisce, giardino in boccia, cofanetto in legno da cui nasce una pianta. E poi ancora cubo di emozioni e kit aromatico, fino agli alberi da piantare nel mondo. Ha puntato tutto sulla natura e sull’ecosostenibilità il modicano Francesco Ragusa, 33 anni, che cinque anni fa, al bivio che spesso attende molti giovani siciliani rispetto al restare o partire, ha scelto di rimanere, di investire nella propria Isola e contare sulla sua creatività e sull’eco. 

È così che è nato Ecofactory, un piccolo gioiello imprenditoriale che pensa globale e agisce locale in cui Francesco si occupa di gadget e bomboniere verdi. Un’idea che il giovane modicano, con una laurea all'università di Ferrara in Comunicazione multimediale e un passato da social media manager, copywriter e web specialist, ha sviluppato mettendo insieme la sua passione per il web, lo spirito imprenditoriale e la coscienza ecologista.

«A un certo punto - racconta - ero indeciso se andare via per immaginare un futuro o costruire qualcosa da zero. Ho scelto la seconda puntando sulla mia eco-start up poiché la prospettiva, e il cuore, erano rivolti al mondo della natura. Oggi Ecofactory è una piccola impresa meridionale: una dimensione che stiamo mantenendo, guardando però al mondo».

Così nel piccolo laboratorio artigianale di Modica, Francesco in prima persona, spesso con l’aiuto della moglie Noemi, della sorella e della cognata, assembla uno a uno i prodotti: sono tanti piccoli pacchi, pieni di energia vitale che - col cuore, la natura e un pizzico di magia - partono dalla Sicilia per varie regioni d’Italia. Ma c’è di più, perché a partire dal suo negozio online Ecofactory ha implementato anche la possibilità di spedire nel mondo cartoline e biglietti di auguri che permettono al destinatario di piantare un albero a distanza. Doni originali, che trasmettono un'emozione e fanno bene all'ambiente, favorendo il diffondersi di una maggiore sensibilità sui temi del cambiamento climatico e sull'utilità e l'importanza di piantare alberi nel mondo.

E di alberi Ecofactory ne ha piantumati oltre diecimila in poco più di un anno. Dal Madagascar all'Etiopia, da Haiti alla Tanzania, dal Kenya al Mozambico, passando per il Nepal e il Guatemala. Tra le essenze messe a dimora, grazie a una filiera etica di associazioni per l'ambiente, vi sono alberi da bosco per contrastare la deforestazione e l'avanzata del deserto. Ma anche alberi da frutto - aranci, limoni, mango, papaya, avocado, piante di caffè, cacao, ulivi, palme da datteri - per produrre cibo e sostenere l'economia delle popolazioni locali.

Con pochi euro - dai 5 ai 50 euro - si può scegliere un albero come regalo per un'occasione speciale, una nascita, un matrimonio, un ricordo di qualcuno che non c'è più. Oppure semplicemente per sostenere una scelta ecologica. Dopo l'acquisto, attraverso un'area web riservata e una newsletter, l'utente potrà seguire virtualmente il progetto di riforestazione di cui fa parte il suo albero e le varie fasi di vita: dalla piantumazione da parte di un contadino all'impatto sull'ambiente e l'economia locale. 

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×