Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Mario Giarrusso espulso dal Movimento 5 stelle
Paga mancati rimborsi. «Sto riflettendo sul futuro»

Il senatore catanese è stato cacciato dal partito pentastellato perché da mesi non restituisce parte dell'indennità. Da quando il M5s è alleato col Pd, Giarrusso ha attaccato più volte la leadership di Luigi Di Maio

Salvo Catalano

Il senatore catanese Mario Giarrusso è fuori dal Movimento 5 stelle. È stato espulso. Secondo la motivazione ufficiale che filtra, da molti mesi (già dal 2019 ma il suo nome non compare già più sul sito coi riepiloghi del rendiconto) non restituisce parte della sua indennità, come previsto dal regolamento del partito pentastellato. Lui si è sempre difeso sostenendo che quei soldi gli servono per pagare gli avvocati nelle cause che deve sostenere. Giustificazione non ritenuta valida dai probiviri. «Ho appreso la notizia poco prima che diventasse pubblica stamattina, ma non voglio dire altro al momento. Sto riflettendo», sono le uniche frasi dell'ormai ex grillino rilasciate a MeridioNews

Una riflessione che lo deve portare a scegliere intanto in quale gruppo collocarsi in Senato e se continuare a sostenere il governo Conte. Il senatore, tra i fondatori del Movimento 5 stelle ai piedi dell'Etna, da tempo ha assunto una posizione molto critica nei confronti di Luigi Di Maio. In particolare aveva scagliato un durissimo attacco contro l'ex leader politico all'indomani del cambio di maggioranza governativa, quando i pentastellati sono passati da alleati della Lega al Pd. Più di recente, Giarrusso è stato molto critico nei confronti del governo sulla conferma di Claudio Descalzi come amministratore delegato di Eni e si è sempre schierato fortemente contro l'adesione al Mes, il fondo salva stati. 

Alla luce di queste frizioni e di altre fuoriuscite dal M5s, nei mesi scorsi voci di corridoio parlavano di un possibile passaggio del senatore catanese alla Lega di Salvini. Rumors sempre smentite dallo stesso Giarrusso. Che ora però si ritrova libero di riflettere sul suo futuro.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

MeridioKids, la rubrica per i più piccoli

Un modo per creare comunità in questo periodo senza socialità. Nasce per questo MeridioKids, la rubrica di MeridioNews pensata per la quarantena di grandi e piccini. Istruttori di discipline sportive, artisti, disegnatori, animatori, pasticceri, maghi. A ognuno abbiamo chiesto di pensare un'attività o un gioco ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews