Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Valle del Mela, la nuova centrale elettrica di Duferco
L'azienda: «A Giammoro abbiamo gli spazi disponibili»

Fino a domani si possono depositare le osservazioni al progetto presentato dalla holding, già presente nel sito industriale con l'acciaieria. E che adesso rilancia con un impianto che dovrebbe entrare in funzione solo per due mesi all'anno

Erika Bucca

Scade domani il termine per le presentazioni delle osservazioni al progetto di una nuova centrale elettrica nella Valle del Mela presentato da Duferco Energia S.p.A. Pochi giorni fa il comitato dei cittadini contro l’inceneritore aveva esortato cittadini e associazioni a presentare osservazioni al progetto, come previsto dal regolamento, entro 45 giorni dalla presentazione dell’istanza al ministero dell’Ambiente. La Duferco Group, holding internazionale che opera anche nel campo dell’energia elettrica, è già presente nel sito industriale con l’acciaieria gestita grazie all’alleanza con il colosso statunitense Nucor Corporation. La Duferdofin-Nucor è oggi punto di riferimento in Italia, Europa e Nord Africa, per la produzione di travi e di laminati e realizza semilavorati nello stabilimento di Giammoro, frazione di Pace del Mela, segnato negli ultimi tempi da una crisi che ha portati i 150 dipendenti a protestare. 

E proprio all’interno di questi spazi già in concessione all’azienda siderurgica dall’Irsap (Istituto Regionale per lo Sviluppo delle Attività Produttive) che dovrebbe nascere la nuova centrale. «Si tratta di un impianto di bilanciamento con una potenza ridotta - spiega l'azienda nella documentazione presentata al ministero - che deve entrare in funzione solo in caso di squilibri della fornitura della rete elettrica, con una stima che va dai 30 a 54 giorni l’anno di operatività». In ogni caso l’iter che va seguito per legge per questo tipo di impianti è la verifica di assoggettabilità alla Valutazione di impatto ambientale di competenza statale e la domanda di Autorizzazione Integrata Ambientale Aia di competenza della Regione Siciliana. Stando a quanto riferisce Duferco il sito di Giammoro «dispone di ampi spazi disponibili e di buona parte delle infrastrutture necessarie alla realizzazione di una centrale elettrica, pertanto risulta nullo l’impatto in termini di consumo del suolo; la presenza di una connessione elettrica adeguata non richiede particolari lavori di potenziamento, opere estremamente impattanti a livello ambientale».

Restano le perplessità degli attivisti per un territorio già interessato da un polo industriale e dichiarato area Sin per la pericolosità degli inquinanti presenti, e ora tutelato dal nuovo piano paesaggistico che ha impedito la realizzazione di un inceneritore da parte della società lombarda A2A. Quest'ultima a Pace del Mela gestisce già una centrale termoelettrica cu cui intende portare avanti un piano di riconversione in centrale a gas di nuova generazione.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews