Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Agrigento, indagato il misterioso docente maltese Milfsud
Accusato di peculato, coinvolto nello scandalo Russiagate

La Procura di Agrigento ha iscritto nel registro degli indagati l'ex presidente del Consorzio universitario. Personaggio su cui si concentrano molti sospetti e che è scomparso da due anni. Ora è accusato anche di spese pazze a danno dell'ente siciliano

Redazione

Il procuratore aggiunto di Agrigento Salvatore Vella e il pm Chiara Bisso, dopo aver aperto un fascicolo contro ignoti per abuso di ufficio e truffa, hanno ora iscritto nel registro degli indagati - anche per l'ipotesi di peculato - l'ex presidente del Consorzio universitario Joseph Mifsud, docente maltese al centro dello scandalo Russiagate. È infatti sospettato di essere un anello di congiunzione tra i russi e uomini dell'entourage del presidente americano Donald Trump e di aver in particolare rivelato l'esistenza delle email della rivale Hillary Clinton. La Procura di Agrigento ha attivato le procedure per la notifica dell'inchiesta al misterioso docente, ritenuto da molti una spia di cui si sono perse le tracce del 2017.

L'inchiesta è partita da un esposto dell'attuale presidente del Consorzio, Giovanni Di Maida, in cui si contestano le spese pazze fatte da Mifsud quando era è stato a capo dell'ente, dal 2009 al 2012: viaggi in Russia, Malta, Usa, Inghilterra, Libia, Libano e Bulgaria, quasi sempre accompagnato "da sconosciute giovani donne dell'Est", ma avrebbe anche acquistato telefoni Blackberry, almeno cinque, comprati e poi spariti nel nulla. Un buco da oltre 200mila euro. Miflsud è stato presidente del consorzio dal 2009 al 2012, su indicazione dell’ex presidente della provincia d’Agrigento Eugenio D’Orsi. 

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Nebrodi, tra mafia e rilancio

È il polmone verde più grande della Sicilia. Ma anche il luogo dove una criminalità violenta ha regnato incontrastata per anni

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews