Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Picchia la compagna all'ottavo mese di gravidanza
Anni di violenze e minacce. In carcere un 26enne

La donna è arrivata all'ospedale Messina con evidenti ferite in tutto il corpo. Ai militari ha raccontato di essere stata trattata per anni come una schiava, malmenata e ridotta a vivere in uno stato di timore. L'uomo è stato portato alla casa circondariale Gazzi

Redazione

Avrebbe picchiato selvaggiamente la compagna all'ottavo mese di gravidanza, davanti a due bambini piccoli. Per questo i carabinieri della compagnia di Messina Centro hanno arrestato un 26enne messinese accusato di maltrattamenti contro familiari e conviventi e lesioni personali aggravate.

La segnalazione alle forze dell'ordine è arrivata dal personale del pronto soccorso dell'ospedale Papardo di Messina dove la donna era arrivata con evidenti ferite in tutto il corpo. Le indagini dei carabinieri della stazione di Faro Superiore hanno accertato che la vittima, qualche ora prima, era stata picchiata per futili motivi dal compagno.

La donna, dopo essere stata medicata, ha denunciato ai carabinieri di anni di violenze, aggressioni, minacce di morte, vessazioni, insulti e umiliazioni. Già in un'altra occasione, la vittima era stata costretta a ricorrere alle cure mediche per le lesione provocate dal compagno. Dai racconti della donna è emerso che il 26enne avrebbe avuto nei suoi confronti un atteggiamento autoritario e possessivo, tanto da impedirle anche di uscire di casa. 

Trattata come una schiava, e presa a calci, schiaffi e pugni, per anni la donna sarebbe stata ridotta a vivere in uno stato di sudditanza e di timore. Fino a quel momento, però, la vittima non aveva trovato la forza di interrompere la relazione per paura di una possibile reazione violenta dell’uomo e anche per i figli.

Il giudice per le indagini preliminari del tribunale di Messina ha accolto le richieste avanzate dalla procura e ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere. I carabinieri hanno portato l'uomo nella casa circondariale di Messina Gazzi

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Nebrodi, tra mafia e rilancio

È il polmone verde più grande della Sicilia. Ma anche il luogo dove una criminalità violenta ha regnato incontrastata per anni

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews