Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Tusa, domani il ricordo dell'assessore morto in Etiopia
Messa in Cattedrale e poi evento a palazzo d'Orleans

La commemorazione del noto archeologo arriverà a tre mesi dalla tragedia aerea in Africa. A celebrare la funzione religiosa sarà l'arcivescovo Corrado Lorefice. Poi, tra gli altri, previsti interventi di Nello Musumeci, Leolica Orlando, Fabrizio Micari

Simone Olivelli

Foto di: Salvo Emma

Foto di: Salvo Emma

Bandiere a mezz'asta non solo a Palermo, ma anche in tutti gli uffici periferici della Regione. Il ricordo di Sebastiano Tusa, l'assessore regionale ai Beni culturali morto il 10 marzo scorso nell'incidente aereo in Etiopia, inizierà così. A tre mesi dal disastro, la Regione omaggerà la memoria dell'archeologo con un evento a palazzo d'Orleans, che sarà preceduto da una messa di suffragio in programma alle 17 nella cattedrale di Palermo. A celebrarla sarà l'arcivescovo Corrado Lorefice. A intervenire a palazzo d'Orleans saranno invece il presidente della Regione Nello Musumeci, il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, il rettore dell'Università di Palermo Fabrizio Micari, lo scrittore Valerio Massimo Manfredi e la giornalista Donatella Bianchi.

Il giorno della tragedia Tusa si trovava in Africa in missione, per prendere parte a un evento organizzato dall'Unesco in Kenya. Per arrivare a Nairobi, la capitale keniota, l'assessore era atterrato ad Addis Abeba, capitale dell'Etiopia, da cui è partito l'aereo poi precipitato. In un primo tempo si era temuto che a bordo potesse esserci anche la moglie Valeria Patrizia Li Vigni, ma l'ipotesi è stato poi subito smentita. 

E proprio Li Vigni, che con il marito era stata in Kenya a Natale e che attualmente è direttrice del Museo d'Arte contemporanea di Palazzo Riso a Palermo, potrebbe essere la candidata a ereditare l'incarico di assessore. Quella ai Beni culturali è una delle due caselle al momento libere - l'altra è al Turismo, dopo le dimissioni di Sandro Pappalrdo - in vista del rimpasto di giunta. Ma questi sono discorsi che potranno attendere ancora qualche giorno. Domani l'attenzione sarà rivolta a ricordare ciò che è stato Tusa. In questo senso, la Regione ha pubblicato sui social network un video in cui si sente parlare Tusa sul futuro della Sicilia e sul proprio impegno in favore della difesa, riscoperta e divulgazione dei beni culturali dell'Isola.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×