Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Mafia, confisca da 25 milioni a Rosario D'Agosta
Il re delle macchinette truccate legato ai clan

A eseguire il provvedimento disposto dal tribunale, su richiesta della procura distrettuale, sono stati i militari della guardia di finanza di Catania. Quattro anni fa, il 65enne originario di Vittoria ha sparato contro un esponente della Stidda

Redazione

Confisca da 25 milioni di euro a Rosario D'Agosta, 65enne ritenuto contiguo a Cosa nostra catanese, con un passato vicino alla Stidda. Il provvedimento a D'Agosta, nato a Vittoria, è stato notificato dalla guardia di finanza di Catania su proposta della procura distrettuale e riguarda 58 unità immobiliari nel Ragusano, sei in provincia di Varese e quattro automobili. 

D'Agosta, secondo le indagini, avrebbe goduto di una posizione di monopolio nel settore degli apparecchi da gioco truccati. L'uomo, nel 2015, è stato condannato in primo grado per lesioni ai danni di un esponente della Stidda, Giuseppe Doilo. In quella circostanza D'Agosta sparò a Doilo. Lo stesso, un anno prima, avrebbe minacciato di morte un collaboratore di giustizia. . 

Secondo gli investigatori, D'Agosta in questi anni sarebbe rimasto al centro del settore economico che governava grazie all'intestazione ai familiari di una serie di società.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×