Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

A Lampedusa da giugno vietato fumare in spiaggia
«Tuteliamo l'ambiente e il benessere dei cittadini»

Un'ordinanza del sindaco Totò Martello dispone il divieto. Verranno posti dei portacenere e chi vorrà, fumerà nel raggio di due metri da questi. Dopo la battaglia contro la plastica, inizia quella per le spiagge smoke free

Redazione

A partire dal primo giugno su tutte le spiagge di Lampedusa e Linosa sarà vietato fumare. Lo si potrà fare nelle aree attrezzate e nel raggio di due metri dai portacenere che recano lo stemma del Comune. Sarà vietato buttare in acqua o sulla spiaggia cicche e cenere. Lo prevede un'ordinanza firmata oggi dal sindaco Totò Martello. 

Lo scorso anno nelle Pelagie era stata vietata la vendita e l'utilizzo di stoviglie e shopper in plastica monouso non biodegradabile. «Siamo impegnati nella diffusione di buone pratiche a tutela dell'ambiente e della salute pubblica - dice il sindaco Martello - anche in virtù della vocazione turistica di Lampedusa e Linosa, legata alle nostre bellezze naturali e paesaggistiche. La decisione di vietare il fumo in spiaggia è legata a due aspetti: il diritto di ogni cittadino a godere del benessere offerto dal vivere e soggiornare in un habitat dotato di decoro igienico ed estetico, e la necessità di tutelare l’ambiente evitando la dispersione in spiaggia ed in mare di ceneri e mozziconi».

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Nebrodi, tra mafia e rilancio

È il polmone verde più grande della Sicilia. Ma anche il luogo dove una criminalità violenta ha regnato incontrastata per anni

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews