Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Ballottaggi, l'affluenza è scesa in tutti i Comuni
Seggi chiusi nelle cinque città, iniziato lo spoglio

Confermata il calo rispetto al 28 aprile, quando si è andati al voto per il primo turno. Il confronto è ancora più impietoso se si prendono in considerazioni i dati delle passate elezioni comunali

Redazione

Si sono ufficialmente concluse le elezioni amministrative 2019 in Sicilia. Alle 23 i seggi allestiti a Caltanissetta, Castelvetrano, Gela, Monreale e Mazara del Vallo sono stati chiusi. Concluse le operazioni di rito, è stato dato il via allo spoglio. L'affluenza finale, rispettando il trend dell'intera giornata, è più bassa rispetto a quella registrata due domeniche fa, in occasione del primo turno.

A Caltanissetta, l'unico capoluogo di provincia a essere andato al voto, il dato conclusivo è stato del 42,63 per cento, con una flessione di oltre dieci punti rispetto al 28 aprile. Mentre se si guarda all'affluenza per le Comunali 2014, si registra un meno 22 per cento. Secondo centro al voto nel Nisseno è Gela: qui l'affluenza alla chiusura dei seggi è stata del 40,48 per cento; quattro anni fa (la città del golfo è andata al voto anticipatamente, dopo la sfiducia al sindaco Domenico Messinese) aveva votato il 68,61 per cento.

In provincia di Palermo, l'unico Comune al ballottaggio è Monreale, dove sono andati a votare il 59,17 degli aventi diritto. Il dato è più basso di quello segnato alla chiusura dei seggi a fine aprile (-17,45%) e inferiore anche a quello dell'elezione precedente quando si raggiunse il 68,59 per cento. 

Nel Trapanese il secondo turno si è tenuto a Castelvetrano, dove si ritornerà a eleggere un sindaco dopo l'anno e mezzo di commissariamento seguito allo scioglimento per mafia, e a Mazara del Vallo. Nel primo caso l'affluenza finale è stata del 47,01 per cento, mentre nel secondo del 48,78. In entrambi i casi viene confermata la flessione.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Nebrodi, tra mafia e rilancio

È il polmone verde più grande della Sicilia. Ma anche il luogo dove una criminalità violenta ha regnato incontrastata per anni

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews