Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Rimpasto in giunta, Musumeci replica a Micciché
«Il cambio avverrà prima delle elezioni europee»

Il siparietto a margine della conferenza stampa di presentazione delle iniziative del governo rivolte ai teatri. «Io e il commissario forzista siamo in perfetta sintonia. Mi fa piacere che Forza Italia condivida la mia proposta di un rimpasto di giunta a stretto giro»

Miriam Di Peri

Presidente Musumeci, l’Assemblea regionale ha accantonato per il momento tre dei quattro disegni di legge collegati alla Finanziaria che erano stati proposti dal governo, mantenendo soltanto il collegato generico. Che ne pensa? «A proposito di teatro, intende?». È solo una battuta, quella che scappa a Nello Musumeci a margine della conferenza stampa convocata questa mattina a palazzo d’Orleans per presentare le iniziative del governo regionale in favore dei teatri minori nell’Isola. Ma la dice lunga sul clima non del tutto rasserenato tra i due palazzi della politica siciliana, geograficamente divisi soltanto da piazza Indipendenza, ma tra i quali, da settimane, non c’è grande dialogo.

Ieri Gianfranco Micciché aveva assicurato che lui e Musumeci si erano incontrati un paio di giorni prima. Oggi il primo inquilino di Palazzo d’Orleans replica a distanza invocando l’immagine del teatro - e quindi della finzione, della farsa - nella politica. Oltre le battute, però, Musumeci ammette che «le scelte del Parlamento meritano sempre rispetto da parte del governo». Ma non manca, come già fatto per interposta persona un paio di giorni fa, attraverso le parole del suo capogruppo all’Ars, Alessandro Aricò, di ricordare che «questo governo ha trasmesso il Bilancio e la legge di Stabilità all’Assemblea Regionale Siciliana già lo scorso 20 dicembre. Se la memoria non mi inganna, si tratta di una circostanza che non avveniva da qualche anno». E chi ha orecchie per intendere, lo faccia, insomma.

A proposito invece dell’urgenza di un rimpasto di giunta, manifestata ieri dallo stesso Micciché, questa volta nella veste di commissario forzista nell’Isola, ecco che Musumeci non elude il tema e rilancia: «Andando ancora una volta a memoria, mi pare che avevo già anticipato questa esigenza in alcune interviste rilasciate nel recente passato. Certamente si tratta di un argomento che andrà affrontato. Come vedete, io e il commissario forzista siamo in perfetta sintonia. Mi fa piacere che Forza Italia condivida la mia proposta». L’ultima nota, infine, sui tempi: se il luogotenente di Silvio Berlusconi in Sicilia ieri non si era sbilanciato e aveva preferito glissare, Musumeci replica, secco: «Il rimpasto sarà fatto prima delle elezioni europee».

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Il calcio che conta (storie dalle periferie del pallone)

Lontano dai riflettori della serie A, le storie e i profili più interessanti dalle squadre siciliane impegnate nei campionati minori

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×