Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Montante, assegnata richiesta di spostare il processo
A occuparsene sarà la sesta sezione della Cassazione

La richiesta a un primo vaglio è stata dunque dichiarata non manifestamente infondata: valutazione preliminare che però ora deve essere valutata dai giudici della sesta sezione

Redazione

È stato assegnato alla sesta sezione della Cassazione il ricorso con cui l'avvocato Carlo Taormina, legale dell'ex leader di Confindustria Sicilia Antonello Montante, ha presentato istanza di rimessione del processo per legittimo sospetto. La richiesta a un primo vaglio è stata dunque dichiarata non manifestamente infondata: valutazione preliminare che però ora deve essere valutata dai giudici della sesta sezione. 

Taormina si è rivolto alla Cassazione denunciando che nel procedimento a carico del suo assistito, imputato a Caltanissetta tra l'altro per associazione a delinquere finalizzata alla corruzione, si stiano commettendo 'una serie di anomalie'. 

 Tra le cause che, secondo Taormina, legittimerebbero il trasferimento del caso ad altra sede giudiziaria c'è la mancata scarcerazione di Montante sollecitata nei giorni scorsi dalla difesa. Il legale sostiene infatti che per le condizioni di salute in cui versa l'imputato non debba stare in carcere.

(Fonte: Ansa)

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×