Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Gela, morì per l'esplosione di un forno
Tre condanne per responsabili azienda

La sentenza è stata emessa dal Tribunale monocratico, che ha accolto le tesi della Procura. Al centro del processo la morte di Salvatore Vittorioso, il 27 gennaio 2009. L'uomo lavorava per la Eco Rigen, che operava all'interno della Raffineria

Redazione

Un anno e quattro mesi di reclusione ciascuno per i tre imputati: è la condanna per la morte sul lavoro di Salvatore Vittorioso, avvenuta il 27 gennaio del 2009, per l'esplosione di un forno all'Eco-Rigen, all'interno della Raffineria di Gela. 

La sentenza è stata emessa dal Tribunale monocratico di Gela, accogliendo la tesi accusatoria della Procura, che ha condannato Francis Joseph Valeri, consigliere delegato per la gestione tecnica della società Eco-Rigen, Giulio Bonfissuto, responsabile del servizio prevenzione e protezione della società e Ezio Viglianti, procuratore speciale responsabile degli impianti. Condannata anche la Eco-Rigen stata condannata a pagare una sanzione di 120mila euro per responsabilita' amministrativa, alla pubblicazione della sentenza, alla sospensione delle autorizzazioni, licenze o concessioni funzionali all'esercizio dell'attività e al divieto di contrattare con la pubblica amministrazione per un anno. 

Il Tribunale ha accolto le richieste della pubblica accusa secondo cui sono state imputate «all'amministratore delegato, al responsabile degli impianti ed al responsabile del servizio di prevenzione e protezione una serie di mancanze sul piano della prevenzione e della sicurezza», nonché il «perseguimento di prassi pericolose per i lavoratori, che hanno, nel caso di specie, portato all'incidente che ha causato il decesso dell'operaio».

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×