Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Open Land, arrestata l'imprenditrice Frontino
Avrebbe beneficiato delle sentenze pilotate

Concetta Rita Frontino e la sorella Daniela - alla quale è stato notificato un provvedimento di sequestro patrimoniale - sono accusate di bancarotta fraudolenta. I loro nomi hanno un ruolo di primaria importanza nel cosiddetto sistema Siracusa

Redazione

Nuovi sviluppi nell'inchiesta denominata sistema Siracusa. La guardia di finanza ha arrestato oggi, con l'accusa di bancarotta fraudolenta, l'imprenditrice Concetta Rita Frontino, titolare insieme alla sorella Daniela della società Open Land, l'impresa che avrebbe beneficiato della rete di corruzione di cui avrebbero beneficiato gruppi imprenditoriali attivi nel territorio aretuseo. In particolar modo l'indagine condotta dai magistrati di Siracusa ha fatto luce sull'iter di realizzazione del centro commerciale Fiera del Sud.

A Daniela Frontino le Fiamme gialle hanno notificato un provvedimento di sequestro patrimoniale. Destinatari delle custodie cautelari anche Rosa Gibilisco, Davide Venezia e Alfredo Sapienza. La prima rappresentante legale di un'azienda, gli altri amministratori societari. A finire in manette a febbraio scorso sono stati anche l'ex magistrato Giancarlo Longo e gli avvocati Piero Amara e Giuseppe Calafiore, ritenuti al vertice del sistema criminale. Calafiore, che è compagno di Rita Frontino, e Amara sarebbero riusciti a pilotare numerose sentenze in favore dei Frontino.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Il calcio che conta (storie dalle periferie del pallone)

Lontano dai riflettori della serie A, le storie e i profili più interessanti dalle squadre siciliane impegnate nei campionati minori

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

Trivelle, opportunità o pericolo?

È la regione più interessata alla ricerca e all'estrazione di gas e petrolio. Attività contro cui si batte il movimento No Triv

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×