Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Gela, si sveglia e uccide anziana madre soffocandola
Già sottoposto a Tso, il padre colpito con ventilatore

Giuseppe Di Dio soffre da tempo di disturbi psichici. Secondo le prime ricostruzioni, stamattina, senza che ci fosse stato alcun litigio, avrebbe subito aggredito la donna. Il padre 85enne, che dormiva nella stanza a fianco, è intervenuto rimanendo ferito ma riuscendo a mettersi in salvo

Salvo Catalano

Quando i primi soccorritori sono riusciti a entrare nella casa di via Livorno, a Gela, hanno trovato Giuseppe Di Dio seduto su una sedia, mentre urlava pronunciando frasi sconnesse. Intorno a lui una scena orrenda: il corpo della madre a terra senza vita, la casa messa a soqquadro e tracce di sangue sul pavimento. L'uomo, 54 anni, è stato arrestato con l'accusa di aver ucciso la donna, Nunzia Minardi, 75 anni, soffocandola, e aver provato ad ammazzare anche il padre Emanuele, 85enne, usando come arma un ventilatore. 

«Secondo quando abbiamo ricostruito fino a ora non c'è stato nessun litigio stamattina - spiega Francesco Marino, dirigente del locale commissariato - Di Dio si è alzato intorno alle 7.30 ed è andato direttamente dalla madre, soffocandola». Dal primo esame esterno del corpo, i segni confermerebbero la morte per soffocamento, ma per fugare ogni dubbio è stata disposta l'autopsia sul cadavere. L'anziana, che sarebbe stata anche sbattuta violentemente a terra, avrebbe cercato di reagire in un primo momento, svegliando il marito che dormiva sulla sedia a sdraio nella cucina. Quando l'uomo ha provato a fermare il figlio, quest'ultimo lo avrebbe colpito alla testa con un grosso ventilatore.

L'anziano, nonostante perdesse sangue, è riuscito a divincolarsi e a uscire di casa per chiedere aiuto, mentre il 54enne, fuori di sé, avrebbe messo a soqquadro la casa, finendo per sedersi, lì dove lo hanno trovato i primi soccorritori del 118 e gli agenti del 113. L'uomo soffre da tempo di disturbi psichici e sarebbe stato sottoposto a frequenti trattamenti sanitari obbligatori. Le indagini sono coordinate dal pubblico ministero Andrea Sodani.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Viaggiare in Sicilia

Percorsi, itinerari e consigli per chi vuole viaggiare in Sicilia lontano dalle solite mete e dai circuiti turistici di massa

Il calcio che conta (storie dalle periferie del pallone)

Lontano dai riflettori della serie A, le storie e i profili più interessanti dalle squadre siciliane impegnate nei campionati minori

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

La mafia nel Siracusano

La provincia di Siracusa - soprattutto la parte Sud, tra Noto, Pachino e Avola - deve fare i conti con una criminalità organizzata che condiziona sempre più le attività economiche, a cominciare dall'agricoltura

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×