Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Regionali, non accettate altre due candidature
Fuori Casapound, ne restano in corsa cinque

L'ufficio elettorale presso la Corte d'Appello di Palermo, che ha il compito di verificare la regolarità delle liste, ha dichiarato inammissibili tre listini: quelli di Busalacchi, di Reale e Loiacono. Annunciati ricorsi

Redazione

Non solo l'indipendentista Franco Busalacchi. L'ufficio elettorale non ha accettato neanche la candidatura di Pierluigi Reale di Casapound e di Pierla Loiacono, della lista civica Per il lavoro. Scendono quindi da otto a cinque i candidati alla presidenza della Regione Sicilia. 

L'ufficio elettorale presso la Corte d'appello di Palermo ha ricusato, infatti, i listini regionali di Busalacchi, Lo Iacono e Reale. Non ritenendo valide le firme raccolte. Gli esclusi hanno annunciato che presenteranno ricorso. In corsa per la presidenza rimangono: Nello Musumeci per il centrodestra, Giancarlo Cancelleri per il M5s, Fabrizio Micari per il centrosinistra, Claudio Fava per la sinistra e Roberto La Rosa per gli indipendentisti di Siciliani liberi.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Viaggiare in Sicilia

Percorsi, itinerari e consigli per chi vuole viaggiare in Sicilia lontano dalle solite mete e dai circuiti turistici di massa

Il calcio che conta (storie dalle periferie del pallone)

Lontano dai riflettori della serie A, le storie e i profili più interessanti dalle squadre siciliane impegnate nei campionati minori

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

La mafia nel Siracusano

La provincia di Siracusa - soprattutto la parte Sud, tra Noto, Pachino e Avola - deve fare i conti con una criminalità organizzata che condiziona sempre più le attività economiche, a cominciare dall'agricoltura

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×