Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Muos, Riesame rinvia decisione sul dissequestro
Chiesto di acquisire la relazione dei periti del Cga

Per sapere se le parabole della base Usa di Niscemi resteranno o meno sotto sequestro bisognerà aspettare il 21 luglio. Il giudice ha richiesto di inserire nel fascicolo il documento redatto dai verificatori a gennaio

Salvo Catalano

Foto di: Fabio D'Alessandro

Foto di: Fabio D'Alessandro

Tappa interlocutoria per il futuro del Muos di Niscemi. Oggi il tribunale del Riesame di Catania era chiamato ad esprimersi sul sequestro delle parabole della base statunitense. Il giudice non si è, tuttavia, ancora espresso, rinviando la decisione al 21 luglio. Nel frattempo ha chiesto l'acquisizione di un documento: la relazione del collegio dei periti nominati dal Consiglio di giustizia amministrativa, chiamati a valutare il rischio legato alle emissioni elettromagnetiche. 

In aula oggi erano presenti il procuratore capo di Caltagirone, Giuseppe Verzera, cioè colui che ha chiesto e ottenuto di apporre i sigilli al Muos, ormai sotto sequestro dall'aprile del 2015; e l'Avvocatura dello Stato in rappresentanza del ministero della Difesa. Era stata proprio l'Avvocatura a impugnare il decreto del tribunale di Caltagirone che aveva rigettato l'istanza di dissequestro. 

Oggi la richiesta del Tribunale del Riesame è arrivata in parte inaspettata e lascia aperti molteplici scenari. Il Riesame, in particolare, ha chiesto di acquisire la prima relazione del collegio dei verificatori, prodotta a gennaio. Poco dopo il Cga ordinò ai periti una nuova verifica, ma accendendo per la prima volta le parabole del Muos. I tecnici conclusero che le emissioni non superano i limiti disposti dalla normativa italiana. 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×