Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

L'Ars approva il mutuo da un miliardo 176 milioni 
«Nocivo per i siciliani, costretti a un ingiusto peso»

Il disegno di legge ha ricevuto 37 voti favorevoli, tre contrari e un astenuto. Per sostenerlo, i siciliani dovranno reggere aliquote Irpef e Irap ai massimi livelli. Il Movimento 5 stelle ha definito l'operazione un «patto del Lazzaretto tra la squinternata maggioranza e parti di finta opposizione». Critico anche Falcone (Forza Italia): «Un escamotage per i prossimi sei mesi»

Giulio Ambrosetti

Dopo un dibattito non privo di polemiche, a tratti aspro, il parlamento siciliano ha approvato il disegno di legge sul nuovo mutuo da un miliardo e 176 milioni di euro. Il provvedimento è stato esitato con 37 voti favorevoli (i deputati del centrosinistra), tre contrari e un astenuto. A pagare, per i prossimi trent’anni, saranno le famiglie e le imprese siciliane, che dovranno sostenere le aliquote Irpef e Irap ai massimi livelli. Il nuovo mutuo dovrà essere acceso presso la Cassa depositi e prestiti. Un passaggio che non si annuncia facile, se è vero che ben tre mutui sono rimasti bloccati negli ultimi due anni. La Regione, dal 2013 ad oggi, ha provato ad accendere quattro mutui: uno da circa 600 milioni è andato in porto, mentre altri tre sono stati fermati (l’importo dei mutui che Roma ha bloccato alla Sicilia dal 2013 ad oggi supera la somma di 800 milioni di euro).

Abbonati a MeridioNews per continuare a leggere l'articolo

È gratis per i primi 30 giorni

Un piccolo sostegno a fronte di un grande lavoro: per leggere il giornale dal tuo smartphone, dopo 3 contenuti gratuiti ogni mese, ti chiediamo un contributo. In cambio non vedrai pubblicità invasiva e potrai scoprire tutti i nostri approfondimenti esclusivi.

Scopri di più

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Viaggiare in Sicilia

Percorsi, itinerari e consigli per chi vuole viaggiare in Sicilia lontano dalle solite mete e dai circuiti turistici di massa

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Nebrodi, tra mafia e rilancio

È il polmone verde più grande della Sicilia. Ma anche il luogo dove una criminalità violenta ha regnato incontrastata per anni

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×