Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Gela, davano fuoco ai rifiuti per recuperare il ferro
Quattordici indagati, sequestrati mezzi di una ditta

La polizia ha notificato le misure cautelari. Un imprenditore attivo a Niscemi è accusato di ricettazione. Dall'inchiesta è emerso che un terreno agricolo era stato trasformato in discarica abusiva

Redazione

Foto di: Dario De Luca

Foto di: Dario De Luca

Inchiesta sullo smaltimento illecito dei rifiuti a Gela. La procura ha notificato 14 avvisi di chiusura indagini, mentre otto misure cautelari sono state eseguite dalla polizia. Le accuse sono di combustione e sversamento illecito di rifiuti, oltre che ricettazione. Il gip ha disposto anche il sequestro di sette mezzi pesanti. 

L'indagine ha fatto luce su una serie di azioni compiute nell'ambito dello smaltimento di scarti provenienti da attività agro-industriali. I rifiuti venivano sversati in un terreno trasformato in discarica abusiva. Sospese le autorizzazioni al trasporto e trattazione di rifiuti nei confronti della società proprietaria dei mezzi. I roghi dei rifiuti sarebbero stati accesi per recuperare ferro da rivendere. Di ricettazione risponde un imprenditore che opera nel Nisseno. Tra i rifiuti che venivano bruciati c'era anche amianto.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Covid, quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2022 in Sicilia

Tutti gli aggiornamenti, le interviste e le analisi del voto per le elezioni comunali 2022 in Sicilia. 

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×