Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Pozzallo, morto per fame migrante sbarcato ieri
Era arrivato malnutrito e con problemi respiratori

Aveva 22 anni ed era originario dell'Eritrea. A recuperarlo è stata la ong Proactiva Open Arms, che ieri ha attraccato nel porto del centro ibleo. Il trasferimento nell'ospedale di Modica non è servito a salvargli la vita

Redazione

Foto di: oim

Foto di: oim

Ci sarebbe la malnutrizione dietro al decesso di un eritreo di 22 anni sbarcato ieri a Pozzallo. Il giovane migrante, subito dopo essere sceso dalla nave della ong spagnola Proactiva Open Arms è stato trasferito nell'ospedale di Modica.

Oltre alle conseguenze della fame, il 22enne presentava problemi respiratori. Le condizioni sono peggiorate da lì a poco, fino al decesso. La salma si trova al momento nella camera mortuaria dell'ospedale Maggiore.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si vota in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Chiamati alle urne anche cinque Capoluoghi: Catania, Messina, Siracusa, Ragusa e Trapani. Sfide importanti anche in altri 13 centri superiori ai 15mila abitanti, dove è possibile ...

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×