Chiudi ✖
15

Siracusa, bomba contro auto di un rivenditore
Esplosione in mattinata avvertita dai residenti 

Marta Silvestre

Cronaca – Continua la scia di ordigni rudimentali nel capoluogo aretuseo. Questa volta a essere presa di mira è stata la macchina di un siracusano che si occupa delle vendita di prodotti alimentari. La deflagrazione è avvenuta intorno alle 6 di questa mattina. In corso le indagini della squadra mobile della questura

A Siracusa un'altra bomba carta è esplosa nella mattinata di oggi, intorno alle 6. Questa volta, a essere presa di mira è stata un'automobile parcheggiata in viale Tica, nei pressi del largo Ettore di Giovanni, in direzione di via Regia Corte. 

La macchina, una utilitaria bianca, in cui è stato posizionato l'ordigno rudimentale è di proprietà di un residente della zona che è un rivenditore di prodotti alimentari. Il veicolo si trovava in sosta all'interno di un condominio. I danni non sono stati ingenti: uno specchietto retrovisore rotto e la portiera danneggiato. La deflagrazione è stata avvertita dai residenti della zona e sul posto è intervenuta la squadra mobile della questura di Siracusa che sta svolgendo le indagini. 

Un nuovo episodio nel capoluogo aretuseo in cui non sembra fermarsi la scia di presunti atti intimidatori. Sette giorni fa era esplosa una bomba davanti al salone di un barbiere in via Torino e appena 48 ore prima era toccato all'ennesima panineria, questa volta in via dei Mille in Ortigia. Poi martedì scorso l'incendio all'auto del sindaco, Giancarlo Garozzo.