Chiudi ✖
15

Foto di: pagina Facebook ufficiale Trapani Calcio

Trapani, successo pesante con la Reggina
I granata si impongono 3-0 al Provinciale

Luca Di Noto

Sport – La squadra di mister Calori conquista tre punti importantissimi portandosi a due sole lunghezze dal Catania, secondo in classifica. Le reti tutte nella ripresa: sblocca Reginaldo, poi rovesciata di Evacuo e, infine, botta violenta di Fazio

Successo importantissimo per il Trapani di mister Alessandro Calori che annienta la Reggina imponendosi con un netto 3-0. La gara viene decisa tutta nella ripresa, dopo un primo tempo terminato a reti bianche. Adesso i siciliani si portano a due soli punti dal Catania che occupa la seconda posizione in classifica.

Nel primo tempo sono i padroni di casa a fare la gara: i siciliani si rendono pericolosi soprattutto con Reginaldo, ma anche con Maracchi e Murano, tuttavia non riescono a sfondare. La risposta della Reggina è affidata a De Francesco, il cui diagonale però non impegna Furlan. Dopo la mezz’ora, la gara si incattivisce un po’ e diversi giocatori rimediano il cartellino giallo. Prima dell’intervallo, la pressione del Trapani si fa più intensa, ma Cucchietti si salva prima su Murano e poi anche su Silvestri e Taugourdeau.

Nella ripresa, i siciliani continuano a dominare, ma riescono finalmente a sbloccare il match con Reginaldo al 51’: il brasiliano è protagonista quasi per caso, dopo un’incursione in area di Marras e un tiro sbagliato proprio dall’esterno ex Alessandria che favorisce l’attaccante, il quale da due passi non sbaglia. Le occasioni per il raddoppio sono diverse, ma i granata le sciupano fino al 74’, quando il neo entrato Evacuo indovina una rovesciata, su cross dalla destra di Marras, che non lascia scampo a Cucchietti. Nel finale, il Trapani prima sfiora il tris con Bastoni e poi lo trova all’87’ con un destro violentissimo di Fazio sugli sviluppi di un corner.

LE PAGELLE

Furlan 6 Poco impegnato nel corso di un match condotto sostanzialmente da un’unica squadra, si fa trovare pronto quando è chiamato in causa.

Fazio 7 Si spinge spesso in avanti per creare superiorità numerica, salvo poi recuperare e rientrare in difesa in caso di necessità. Alla fine trova anche il gol con un destro dal limite imprendibile.

Pagliarulo 6,5 Tanto efficace in difesa, non disdegna anche le discese in avanti in occasione dei calci piazzati. E in una di queste va anche vicino al gol.

Silvestri 6 Come il compagno di reparto, anche lui non lascia nulla al caso e soprattutto annulla tutti gli spazi a disposizione degli attaccanti reggini.

Visconti 6 Molto attivo sulla sinistra, dialoga bene soprattutto con Palumbo e con Reginaldo. 

Dal 79’ Rizzo s.v. Pochi i minuti in campo per poterlo valutare.

Maracchi 6,5 Come di consueto è uno dei migliori. Svolge tanto lavoro oscuro e i suoi inserimenti continui rappresentano una spina nel fianco per gli avversari.

Taugourdeau 6 Non una gara indimenticabile da parte sua, anche se compie un lavoro indispensabile per la squadra. Impegna Cucchietti prima dell’intervallo. Dal 66’ Bastoni 6 Entra abbastanza bene in partita e nel finale sfiora anche il gol con un mancino velenoso.

Palumbo 6,5 Corre tanto e si rende utilissimo alla sua squadra, talvolta interrompendo le azioni degli avversari, talvolta invece facendo ripartire i suoi.

Marras 7 La gara si sblocca anche e soprattutto grazie a lui e alla sua incursione in area, con il tiro ciccato che favorisce Reginaldo. In occasione del raddoppio, è abile nel mettere in mezzo un cross al bacio per Evacuo.

Murano 6,5 Prova a lasciarsi alle spalle l’errore dal dischetto commesso contro la Paganese e mostra tutto il suo altruismo. E il pubblico apprezza. Dal 72’ Evacuo 7 Neppure il tempo di entrare in campo che si dimostra subito un rapace d’area di rigore realizzando una rete in mezza rovesciata.

Reginaldo 7,5 Gol a parte, da inizio gara è praticamente il più attivo della squadra granata. La fame di gol è tanta e la condizione migliora sempre di più. Dal 78’ Dambros s.v. Anche il brasiliano entra in campo soltanto nei minuti finali di partita.

Calori 7 La squadra doveva reagire dopo il deludente pareggio contro la Paganese e il compito è stato abilmente portato a termine in una gara dominata dall’inizio alla fine, in cui i granata hanno saputo legittimare il successo. E i colpacci di mercato stanno cominciando a fare la differenza.

Reggina: Cucchietti 6, Laezza 5,5, Gatti 6, Di Filippo 5, Pasqualoni 5 (84’ Silenzi s.v.), Marino 5,5, De Francesco 6, Mezavilla 5 (62’ Bezziccheri 5,5), Porcino 5, Fortunato 5, Sparacello 5. All. Maurizi 5.