Chiudi ✖
15

Foto di: Movimento 5 stelle Sicilia

M5s, Cancelleri ad agosto in tour per la Sicilia
«Arriveremo fin sotto il vostro ombrellone»

Redazione

Politica – Mentre centrosinistra e centrodestra non trovano l'accordo sui nomi da presentare alle Regionali del 5 novembre, il Movimento 5 stelle tira dritto. Il candidato alla presidenza, insieme a Luigi Di Maio e Alessandro Di Battista, girerà l'Isola a bordo di auto elettriche

C'è chi è in alto mare nella definizione dei candidati e chi sfrutterà l'estate per la campagna elettorale. Se centrosinistra e centrodestra non trovano ancora la quadra in vista delle Regionali del 5 novembre, il Movimento 5 stelle tira dritto. Il candidato alla presidenza Giancarlo Cancelleri annuncia, dal blog di Beppe Grillo, che il 5 agosto inizierà un tour della Sicilia, accompagnato dai deputati Luigi Di Maio e Alessandro Di Battista. «Faremo una cosa mai fatta prima - scrive - una full immersion nei luoghi e negli eventi più belli e caratteristici della nostra Isola, visiteremo sagre e festival, piazze e spiagge, arriveremo fin sotto il vostro ombrellone a parlarvi di futuro. Perché questa volta la cambiamo davvero questa terra, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto».

Prima tappa a Marina di Ragusa, frazione del capoluogo ibleo amministrato da quattro anni dal sindaco pentastellato Federico Piccitto. Subito dopo sosta a Marzamemi. «Da lì - prosegue Cancelleri - inizierà un coast to coast che ci porterà fino alle pendici dell’Etna. Proseguiremo poi nel Messinese e decideremo in quale posto passare il ferragosto (a proposito se avete idee proponete). Sarà un viaggio indimenticabile tra le mille bellezze della nostra Isola e il calore unico dei siciliani». Il tour si concluderà il 31 marzo. 

Cancelleri, Di Maio e Di Battista viaggeremo a bordo di auto elettriche, «esempio concreto di futuro a 5 stelle», sottolinea la nota. Che poi rilancia alcuni punti cardine del programma del Movimento:  «Abolire vitalizi e privilegi, dimezzare gli stipendi dei parlamentari, sperimentare il reddito di cittadinanza, chiudere le discariche e passare al cento per cento di differenziata, sbloccare appalti fermi da anni, ridisegnare mobilità e trasporti, eccellere in sanità e servizi sociali, ritornare a essere la regione più ricca d’Italia»