Siracusa, automobile in corsa fa cadere uno scooter
Denunciati due 27enni, vittime originari del Ghana

Simone Olivelli

Cronaca – È accaduto sabato scorso in via Elorina. A indagare sono i carabinieri che hanno individuato i responsabili. Il video della scena sta circolando su Facebook, ma ci sarebbe una seconda ripresa fatta dai protagonisti. Non è chiaro ancora il movente, se una questione privata o una motivazione razzista

Se una ritorsione per questioni personali o un atto razzista è presto per dirlo. Quello che è certo è la violenza del gesto che in queste ore sta circolando su Facebook attraverso un video. È accaduto sabato scorso in via Elorina, a Siracusa. Un'auto - un'Alfa - con a bordo due persone accelera per accostarsi a uno scooter su cui stavano viaggiando due persone di origini ghanesi. 

Dopo aver affiancato il ciclomotore, il passeggero si sporge dal finestrino e spintona i due, facendo perdere il controllo al guidatore. Lo scooter a quel punto sbanda con i ghanesi che rovinano violentemente sull'asfalto mentre l'auto si allontana accelerando. A riprendere la scena è stato qualcuno che seguiva l'Alfa e che sarebbe direttamente coinvolto nella pianificazione del gesto. 

Le vittime, dopo essere state portate in ospedale, hanno denunciato l'episodio e adesso a indagare sono i carabinieri, che hanno acquisito le immagini e sono già riusciti a risalire all'identità dei responsabili. I due avrebbero 27 anni e risultano indagati a piede libero. Sono stati ascoltati dai militari, che cercano di risalire al movente dell'aggressione. Non è escluso, inoltre, che possa esserci un secondo video, girato dagli stessi protagonisti, nel quale i due commenterebbero in diretta l'accaduto.