Ustioni da sigarette e botte a bimbo di 4 anni. Indagata madre e compagno ad Agrigento

Sarebbero stati la madre e il suo compagno a picchiare un bimbo di quattro anni di Agrigento trasportato d’urgenza in gravi condizioni all’ospedale Nesima-Garibaldi di Catania. La procura, guidata da Salvatore Vella, a seguito delle indagini condotte dalla polizia ha emesso un avviso di conclusione delle indagini a carico dei due ritenuti responsabili in concorso di maltrattamenti e lesioni gravi. Le indagini hanno preso il via da una segnalazione del personale dell’ospedale dove il piccolo era stato ricoverato e sono state supportate da intercettazioni ambientali e telefoniche. La madre e il compagno avrebbero picchiato la vittima con un corpo contundente, causandogli lesioni gravi alle dita delle mani, dei piedi e del sacco scrotale. Inoltre sul corpo del bambino erano presenti ustioni presumibilmente provocate da sigarette.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento