Siracusa Book Festival e premio Alessandra Appiano «Andrà in scena la forza della cultura e del confronto»

Sarà il Castello Maniace quest’anno la cornice per la nuova edizione del Siracusa Book Festival e del premio letterario Alessandra Appiano che andranno in scena sabato 25 e domenica 26 giugno. «Amo la mia terra d’origine e il successo della prima edizione ha ripagato il mio sentimento – ha detto il promotore della manifestazione Damiano Gallo – Credo nella forza positiva della cultura e del confronto. Potere essere di nuovo qui – ha aggiunto – mi fa guardare con fiducia al futuro e alla conservazione del nostro patrimonio culturale». 

Con il patrocino della Regione Siciliana e del Parlamento europeo, l’evento sarà l’occasione anche per l’assegnazione del premio Alessandra Appiano. La scrittrice che, nel giugno del 2018, è morta dopo essersi lanciata nel vuoto mentre si trovava ricoverata per una grave depressione all’ospedale Villa Turro San Raffaele di Milano. Una vicenda su cui adesso si sta cercando di fare chiarezza nelle aule giudiziarie. «È per noi soprattutto un modo per parlare del tema delle malattie mentali», spiega a MeridioNews Nanni Del Becchi, marito della donna e giornalista de Il fatto quotidiano che fa parte della giuria del premio (presieduta da Franco Cordelli e composta anche da Ottavia Piccolo, Silvia Truzzi, Chiara Gamberale, Daniela Marcheschi, Diego Dalla Palma e Marco Garavaglia) che verrà assegnato durante la giornata di domenica a Maria Pia Ammirati per il libro dal titolo Vita ordinaria di una donna di strada edito da Mondadori

Durante il pomeriggio di sabato si comincia alle 18.30 con Le donne dell’Acquasanta di Francesca Maccani (Rizzoli) presentato da Vicky Di Quattro e Giusy Sciacca; alle 19.30 sarà la volta di La stoffa della mia vita di Martino Midali (Cairo) presentato da Cinzia Alibrandi e Giovanna Strano. Alle 20.30 l’appuntamento è con la presentazione del libro Silvia Truzzi, Il cielo sbagliato (Longanesi) a cui parteciperanno Ottavia Piccolo e Nanni Delbecchi. A chiudere la serata alle 21.30 sarà La linea della vita (SEM) di Cristina Stanescu, presentata da Lorella Ridenti e Alessandro Cecchi Paone. 


Dalla stessa categoria

Lascia un commento