Matrimoni vip e non solo

L’estate 2021 sarà ricordata per il caldo, la voglia di abbracciarsi e per i matrimoni: tanti e
meravigliosi. 

Matrimoni religiosi, civili, simbolici, festaioli, super glamour, realizzati in ogni stile.
Una stagione folle, fatta di corse, di doppi eventi, di lacrime e stanchezza, in cui a trionfare è stato
l’amore.
La nostra Sicilia ha accolto moltissime coppie, proiettandosi ancora una volta tra le regioni più
amate per celebrare il matrimonio. 

Tra questi vogliamo raccontare il matrimonio tra Miriam Leone e
Paolo Carullo. Miriam e Paolo hanno scelto il Santuario di Santa Maria La Nova di Scicli, a cui hanno fatto seguito
i festeggiamenti nel Castello di Donnafugata.
Scelta molto romantica, da vera principessa moderna. Attrice di bravura indiscussa e di una
bellezza naturale, Miriam ha lasciato incollati ai social milioni di fan, in attesa di un cenno, di notizie
certe. Sono #nimaritamu e #abballamu gli hashtag dell’evento, scritte al neon e braccia alzate in segno di
vittoria, entusiasmo negli occhi lucidi della sposa che su Instagram racconta ed interagisce con la
community. 

La sposa racconta passo dopo passo le scelte che l’hanno portata a Parigi, nell’atelier Dior dove
per lei sono stati realizzati tre abiti.
Simbolismo, tradizione, un grandissimo senso di appartenenza al territorio. Primo tra tutti lo scialle,
omaggio alla sua terra e alle nonne, passando per la scelta del ricamo, le spighe che richiamano
la protezione ed il perpetuarsi della vita. Da nipote di ricamatrici, Miriam ha sottolineato quanto per
lei fosse importante raccontare la sua storia anche attraverso questi elementi. 

Il secondo abito rappresenta la cifra stilistica di Dior, gonna ampia ad A che segna la vita e strizza
l’occhio agli anni ’50 con ricami di mughetti (che è il simbolo della sposa per eccellenza) e spighe.
Miriam racconta di aver fortemente voluto un abito di questo tipo, nel desiderio di accogliere i
propri ospiti “come in un sogno sì, ma anche come in una casa di una volta”.
Per il terzo abito, le muse ispiratrici sono state Ginger Rogers, (che insieme a Fred Astaire, sono
stati i miti della sua infanzia), e la cultura greca classica, che ha lasciato tracce profonde nella
nostra isola.
Un matrimonio che per la bellezza, per il forte simbolismo e per il legame con il territorio, resterà
per sempre nella memoria di tutti.

La stagione estiva dei matrimoni è giunta al termine, e sarà ricordata da tutti come una caldissima
estate, piena di amore e di voglia di fare festa.
Conclusa una stagione, se ne prepara un’altra, perché chi lavora nel mondo del wedding in verità
non si ferma mai. Quale modo migliore per iniziare a progettare se non attraverso una fiera di settore? Sarà Sposi in Love, nel suo decimo anniversario a dare finalmente il via, inaugurando un nuovo
inizio dal 4 al 7 novembre presso il centro fieristico Bicocca. Un momento tanto atteso quanto
desiderato. 

Atelier, location, catering, allestitori, hairstylist, makeup artist, organizzatori di eventi,
animatori, service, agenzie di viaggi, musicisti e bomboniere, ovvero tutto quanto ciò che potrà
essere utile per creare il vostro matrimonio perfetto. Uno spazio di 10000 mq per accogliere in
sicurezza le future coppie, che potranno assistere a ben 4 eventi moda al giorno.
É attraverso la fiera che si stabiliscono le tendenze del wedding, che si instaurano relazioni e si
può toccare con mano l’enorme impegno ed il grande lavoro che esiste dietro ad un matrimonio,
proprio per queste ragioni non potete mancare! 

La fiera sarà accessibile nei seguenti giorni e orari: 

4 e 5 Novembre dalle 16.30 alle 21.00 

6 e 7 Novembre dalle 10.00 alle 21.00 

Per tutti i dettagli dell’evento potete consultare il sito web sposinlove.it 


Dalla stessa categoria

Lascia un commento