La vipera dell’Etna raccontata dall’influencer che studia la natura. «Bisogna studiare i rettili e trattarli con rispetto»

Sensibilizzare alla conoscenza e al rispetto dell’ambiente può essere possibile anche attraverso i social. Le attività degli influencer sul web riguardano vari aspetti e trattano vari argomenti: tra questi c’è anche la tematica green, che vede al centro l’ecosostenibilità, quindi il rispetto per la natura. In questa categoria c’è Sebastian Colnaghi, siracusano di 21 anni, che attraverso Instagram e Facebook divulga le buone pratiche da adottare per abbattere l’inquinamento e documenta le sue esplorazioni. L’ultima risale a pochi giorni fa, quando al Parco dell’Etna ha incontrato la vipera aspis hugyi, unico esemplare presente in Sicilia e nella Penisola. «Mi sono imbattuto in questo rettile – racconta nel corso dell’intervista ai microfoni di Radio Fantastica – È affascinante esteticamente e, soprattutto, svolge un ruolo importante per l’ecosistema. Certo, bisogna fare attenzione perché è un animale velenoso». Colnaghi per l’occasione si è fatto fotografare con la vipera in mano.

«Si dovrebbe evitare di toccarla – sottolinea – ma quella giornata era fredda quindi l’animale era molto tranquillo e ne ho approfittato, subito dopo lo abbiamo rimesso nel suo habitat». Poi invita a rispettare i rettili. «La maggior parte di loro sono odiati dalle persone – prosegue – Abbiamo dei timori atavici che derivano dalla poca conoscenza che abbiamo di questi animali. In questi mesi mi sono documentato sulla vipera. Occorre fare attenzione con i rettili, ma non sopprimerli. Anche io avevo paura dei serpenti, ma quando ne ho incontrato uno, dopo averli studiati, la mia paura è sparita».

La specie incontrata da Colnaghi è protetta dalla convenzione di Berna, che ne vieta l’uccisione. «Si tratta di un serpente timido – riporta l’influencer in una nota – che morde solo se messo alle strette e se si sente minacciato. Nel caso di un incontro ravvicinato in mezzo ad un sentiero, vicino ad un rifugio o in altre situazioni è opportuno mantenere la calma e allontanarsi tranquillamente. Un suo morso, benché il veleno non sia considerato mortale per l’uomo – continua – può provocare complicazioni di rilevanza medica e richiede comunque un intervento sanitario. In generale, se si viene morsi da una vipera, la condotta da adottare è semplicemente quella di mantenere la calma e chiamare i soccorsi il prima possibile».

Il 21enne nei suoi video cerca di abituare i suoi follower a praticare uno stile di vita sostenibile, a differenziare seguendo le giuste indicazioni e ad abbattere l’utilizzo della plastica. Sono solo alcune delle attività condivise sui social. Colnaghi è da poco sbarcato su Tik tok. «Mi sono iscritto su Tik tok per gioco – dice – Qualche giorno fa ho postato il video di una mia esplorazione in un bunker della Seconda guerra mondiale, all’interno del quale sono scivolato, senza particolari conseguenze, ma questa breve clip ha fatto 4 milioni di visualizzazioni». A parte queste brevi episodi, l’attività di Colnaghi continua all’insegna dell’ecosostenibilità. «Chiedo a tutti di fare dei piccoli gesti per migliorare la nostra condizione: soltanto in questo modo, tutti insieme, sono convinto che riusciremo a fare la differenza».



Dalla stessa categoria

I più letti

Sensibilizzare alla conoscenza e al rispetto dell’ambiente può essere possibile anche attraverso i social. Le attività degli influencer sul web riguardano vari aspetti e trattano vari argomenti: tra questi c’è anche la tematica green, che vede al centro l’ecosostenibilità, quindi il rispetto per la natura. In questa categoria c’è Sebastian Colnaghi, siracusano di 21 anni, […]

Sensibilizzare alla conoscenza e al rispetto dell’ambiente può essere possibile anche attraverso i social. Le attività degli influencer sul web riguardano vari aspetti e trattano vari argomenti: tra questi c’è anche la tematica green, che vede al centro l’ecosostenibilità, quindi il rispetto per la natura. In questa categoria c’è Sebastian Colnaghi, siracusano di 21 anni, […]

Sensibilizzare alla conoscenza e al rispetto dell’ambiente può essere possibile anche attraverso i social. Le attività degli influencer sul web riguardano vari aspetti e trattano vari argomenti: tra questi c’è anche la tematica green, che vede al centro l’ecosostenibilità, quindi il rispetto per la natura. In questa categoria c’è Sebastian Colnaghi, siracusano di 21 anni, […]

Se c’è una cosa che non si può comprare, è il tempo. Lo sanno bene gli imprenditori, spesso alle prese con la burocrazia e la risoluzione dei problemi, che lasciano poco spazio allo sviluppo delle proprie attività. Una di queste preoccupazioni, però, ha una soluzione facile: si tratta della flotta auto aziendali, gestibile risparmiando tempo […]

«In natura non esistono i rifiuti, ogni elemento si inserisce nel ciclo del biosistema, mantiene il valore il più a lungo possibile e si trasforma in nuova risorsa, innescando un circolo virtuoso». Ancora possibile anche in una società del consumo, andando Al cuore delle cose. Prende spunto – e pure il nome – da questo […]

«Era come avere la zip del giubbotto chiusa sopra e aperta sotto: ecco, noi abbiamo voluto chiudere la zip di questo giubbotto». Indispensabile se si parla di Etna, dove fa sempre fresco. È nato così CraterExpress, la nuova proposta che permette di raggiungere la vetta del vulcano a partire dal centro di Catania, con quattro […]

Sid Vicious ha ammazzato la sua compagna Nancy (non andò a processo perché morì di overdose). Bill Cosby sta facendo collezione di denunce per violenza sessuale. A Harvey Weinstein sappiamo tutti com’è finita. C’hanno fatto anche un movimento, il #metoo, per sensibilizzare alla violenza di genere tra i vipponi. Ma al governo italiano piacciono soltanto […]

Il seme del cambiamento. Timido, fragile e parecchio sporco di terra, ma è quello che pare stia attecchendo in questi ultimi mesi, dopo i più recenti episodi di violenza sulle donne. In principio, quest’estate, fu lo stupro di gruppo a Palermo. In questi giorni, il femminicidio di Giulia Cecchettin in Veneto. Due storie diverse – […]

Mai come in campagna elettorale si parla di turismo. Tornando da Palermo con gli occhi pieni dei metri di coda – moltiplicata per varie file di serpentina – per visitare la cappella Palatina e qualunque mostra appena un piano sotto, lo stato di musei e beni archeologici di Catania non può che suscitare una domanda: […]

Non siamo una città. Siamo un incubo. Uno di quelli realistici, ma talmente esagerati che non possono essere veri. E, prima o poi, infatti, ci si sveglia. È però una lunga notte quella che stiamo vivendo da cittadini: catanesi oggi, palermitani appena un anno fa, siciliani tutti. Un sonno profondo che si rinnova a ogni […]

Riforme che potrebbero essere epocali, in termini di ricaduta sulla gestione dei territori e nella vita dei cittadini, ma che sembrano frenate dalla passività della politica. Sembra serena ma pratica- e soprattutto, attendista – la posizione di Ignazio Abbate, parlamentare della Democrazia Cristiana Nuova chiamato a presiedere la commissione Affari istituzionali dell’Assemblea regionale siciliana. Quella […]

Dai rifiuti alla mobilità interna della Sicilia, che avrà una spinta grazie al ponte sullo Stretto. Ne è convinto Giuseppe Carta, deputato regionale in quota autonomisti, presidente della commissione Ambiente, territorio e mobilità all’Assemblea regionale siciliana. Tavolo di lavoro che ha in mano anche due leggi su temi particolarmente delicati: urbanistica e appalti. Con in […]

Dall’agricoltura alle soluzioni per il caro energia; dalle rinnovabili di difficile gestione pubblica allo sviluppo delle imprese bandiera del governo di Renato Schifani. Sono tanti, vari e non semplici i temi affidati alla commissione Attività produttive presieduta da Gaspare Vitrano. Deputato passato dal Pd a Forza Italia, tornato in questa legislatura dopo un lungo processo […]