La Sicilia che verrà, ospite Simona Suriano «Serve portare avanti battaglie coraggiose»

Un’alternativa al sistema destracentro-centrosinistra. È quella descritta da Simona Suriano, parlamentare uscente e candidata al Parlamento nazionale con Unione Popolare alle elezioni del 25 settembre. Ospite ieri sera del programma La Sicilia che verrà in onda su Sestarete tv canale 81. Suriano ha spiegato le motivazioni del passaggio dal Movimento 5 stelle a Unione popolare ma anche la sua visione della politica, fuori dagli schemi che hanno sostenuto il governo Draghi. Durante la puntata, ha parlato dell’importanza della tassazione progressiva, del no al ponte sullo Stretto e della contrarietà alla posizione assunta dall’Italia sulla scena internazionale in merito al conflitto in Ucraina. A proposito di infrastrutture, ha tolto ogni dubbio sull’alta velocità in Sicilia per i treni. «La nostra è un’alternativa antisistema e fuori da ogni schema – ha detto Suriano – La nostra collocazione è a sinistra e vorremmo portare avanti delle battaglie coraggiose: dalle unioni civili alla tassazione progressiva, passando per le soluzioni sul caro bollette». 

– Riguarda la puntata della trasmissione con Simona Suriano, candidata al Parlamento con la lista Unione Popolare


Dalla stessa categoria

Lascia un commento