Futsal, la Meta Catania all’assalto del Pescara. Importante il fattore campo per la prima in casa

Una buona partenza, sensazioni positive, che cancellano una stagione – la scorsa – vissuta all’insegna dell’incertezza e dell’altalena di risultati e prestazioni. La Meta Catania respira, nuovamente, serenità e sembra aver iniziato la stagione 2022/2023 nel migliore dei modi, non solo grazie al perentorio 1-5 imposto, a domicilio, ai piemontesi della L84 al debutto della scorsa settimana. Gli uomini di coach Tarantino vogliono recuperare il tempo perso negli scorsi mesi e riappropriarsi almeno di quel ruolo di aspirante grande o mina vagante che si erano guadagnati in precedenza, sfiorando lo scudetto nel 2021. L’entusiasmo, in casa etnea, è quindi alto e cresce ancora di più in vista della prima sfida interna del campionato. Stasera Musumeci e compagni saranno di scena al PalaCatania per la seconda giornata di serie A. Ospite dei catanesi il Futsal Pescara (match in diretta su Sestarete Tv – canale 81 del digitale terrestre – dalle 20:30), avversario di certo più impegnativo della L84. Il tecnico rossazzurro presenta così il match:

«Siamo contenti di potere giocare questa prima gara in casa, di poterci arrivare con una vittoria alle spalle, che aiuta l’ambiente a trovare serenità. Quella di stasera sarà una gara importante e difficile. Il Pescara è una signora squadra, di grande esperienza. Tatticamente sarà una sfida diversa, rispetto a  quella giocata con la L84. Dovremo essere noi bravi a gestire tutti gli ingredienti della serata nel miglior modo possibile».

Entusiasmo è la parola d’ordine anche in casa Città di Melilli. I neroverdi, reduci dal ko rimediato dal Came Dosson, saranno ospiti, domenica alle 17.30, dell’ItalService Pesaro. Contro i marchigiani serviranno lo stesso impegno e cattiveria agonistica mostrati all’esordio con la perseveranza di chi sa che dovrà darsi un margine di tempo e partite per calarsi a pieno nella realtà del massimo campionato.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento