Covid-19, diagnosticati 27 nuovi contagi in Sicilia «Appelli non rispettati. Non si escludono chiusure»

Sono 27 i nuovi contagi oggi in Sicilia, tre in meno rispetto a ieri. A renderlo noto è l’ultimo bollettino pubblicato dalla Protezione civile. Tra questi 27 ci sono 14 migranti. Sono 13 a Ragusa e uno a Caltanissetta. Gli altri positivi sono tre a Ragusa, sei a Catania, tre a Messina e uno a Palermo. A fare ancora discutere è la vicenda – emersa ieri e raccontata da MeridioNews – del contagio di un 17enne durante una serata musicale sul lungomare di Catania. Per scoprire la positività è stato decisivo il passaggio al pronto soccorso del Policlinico di Catania, poche ore dopo l’uscita dalla discoteca.

«Ho lanciato un appello 15 giorni fa – spiega il presidente della Regione Nello Musumeci – mi pare che questo non sia stato raccolto e quindi non escludo che ci possano essere misure ulteriormente restrittive. Nel frattempo sono stati chiusi alcuni esercizi commerciali, pensiamo nei prossimi giorni, con le forze dell’ordine, preposte a questo servizio, di chiuderne altri perché i gestori non impongono ai propri clienti il rispetto delle norme di prevenzione e di cautela. Al tempo stesso rinnovo l’appello a tutti per poterci godere questa estate in relax ma con qualche piccolo sacrificio. La mascherina, il distanziamento, mantenere un metro di distanza, penso – continua – che sia il minimo per evitare di fare concorrenza alle Regioni del Nord in termini di coronavirus. Siamo stati così bravi per tre mesi con la linea della fermezza e del rigore. Credevo di poter avere fiducia nella responsabilità dei siciliani non vorrei ricredermi».

In Sicilia al momento ci sono 41 persone di cui 37 ricoverati con sintomatologia e quattro in terapia intensiva. Sono invece 328 quelli che affrontano l’isolamento domiciliare. In totale il numero dei positivi si attesta a quota 369


Dalla stessa categoria

Lascia un commento