Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Covid e Dad, polemica tra Asp e Comune a Castellammare
Azienda sanitaria: «Decisione senza chiedere nostro parere»

Il direttore del dipartimento Prevenzione Franceso Di Gregorio ha negato che l'ente comunale abbia consultato i medici del suo ufficio prima di disporre la chiusura delle scuole cittadine. La replica a MeridioNews del sindaco Nicola Rizzo

Simone Olivelli

Foto di: Wokandapix

Foto di: Wokandapix

L'aumento dei contagi nelle scuole e la tentazione di ripartire con la didattica a distanza dà vita a una polemica nel Trapanese. Il casus belli è stata la decisione del sindaco di Castellammare del Golfo Nicola Rizzo di chiudere le scuole cittadine e disporre che le lezioni si spostino sulle piattaforme digitali da qui all'inizio delle vacanze natalizie. A criticare più che il merito della scelta la modalità tramite cui si è arrivata alla stessa è Francesco Di Gregorio, il direttore del dipartimento Prevenzione dell'Asp di Trapani. «A Castellammare è stata emessa un'ordinanza sindacale ma senza chiedere un parere all'Azienda sanitaria provinciale - ha dichiarato Di Gregorio, intervenuto nella trasmissione radiofonica Direttora d'Aria, in onda su Sestarete e Radio Fantastica - Le direttive regionali, degli assessorati alla Salute e all'Istruzione, stabiliscono che il parere del dipartimento è vincolante». 

La versione di Di Gregorio - che ha spiegato come la scelta presa dal governo nazionale a inizio anno scolastico e poi rivista a fine novembre, secondo cui la quarantena per le classi poteva essere disposta solo con un minimo di tre contagi, abbia inciso nella diffusione del virus nelle scuole - è rettificata dall'amministrazione comunale di Castellammare del Golfo. «Tenuto conto della delicatissima situazione determinatasi - fa sapere il sindaco Nicola Rizzo a MeridioNews - mi sono continuamente confrontato con il dottore Angelo Palmeri, responsabile del locale dipartimento di igiene pubblica».

«Questa mattina - prosegue - più volte messo a conoscenza della crescente situazione dei contagi, mi sono interfacciato con il dottore Gaspare Canzoneri, direttore dell’unità operativa complessa Sanità pubblica epidemiologia e medicina preventiva e coordinatore della campagna vaccinale anti-Covid che, considerato il crescente aumento di contagi tra i ragazzi in età scolare, concordava su un invito ai dirigenti da parte del sindaco, in quanto anche autorità sanitaria, ad avviare la didattica a distanza. Ho quindi emesso - conclude il primo cittadino - l’ordinanza di invito a proseguire l’attività didattica in Dad e non in presenza. Le scuole in questi due giorni proseguiranno la loro attività»

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Elezioni comunali 2021 in Sicilia

Il 10 e 11 ottobre e il 24 e 25 ottobre 2021 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×