Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Restituita al Perù un'anfora sequestrata in Sicilia
L'opera è riconducibile all'antica cultura Chancay

Il reperto è stato consegnato all'ambasciatore peruviano a Roma, insieme ad altri sequestrati negli anni scorsi in Sardegna e nella Capitale. A certificarne l'autenticità è stato il Museo nazionale preistorico ed etnografico italiano

Simone Olivelli

C'è anche un'anfora fittile, sequestrata nel 2015 dai carabinieri del Nucleo tutela patrimonio culturale di Palermo, tra i beni restituiti al Perù, dopo la richiesta effettuata dall'ambasciatore del paese sudamericano. 

Il reperto era stato recuperato nell'ambito dell'operazione Demetra, coordinata dalla Dda di Caltanissetta e riguardante un'associazione a delinquere dedita al traffico illecito internazionale di beni archeologici provenienti da scavi clandestini in Sicilia. Gli esami tecnici effettuati dal personale del Museo nazionale preistorico ed etnografico di Roma ne hanno attestato l’autenticità e la riconducibilità alla cultura Chancay (1000-1300 d.C.) della costa centrale del Perù.

Gli altri beni restituiti, dopo essere stati sequestrati a Roma e in Sardegna, sono un cantaro e un’olla in ceramica, di stile preispanico, provenienti dalle culture delle coste settentrionali e centrali del Perù (1000-1476 d.C.) e un'anfora dal bordo ogivale, di stile precolombiano, proveniente dalla cultura Pativilca, databile tra il 200 e il 900 d.C.

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×