Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Tangenti per ottenere contributi pubblici non dovuti
Sequestro da 155mila euro a imprenditore mazarese

Colpiti conti bancari riconducibili a Salvatore Calvanico, esperto agricolo ed ex consulente di Cuffaro alla Regione Siciliana. Contestati i reati di associazione a delinquere finalizzata alla commissione di truffe, corruzione, concussione e dichiarazioni fraudolente

Redazione

Un provvedimento di sequestro beni per un valore di 155mila euro è stato eseguito dalla divisione Anticrimine della questura di Trapani nei confronti dell'imprenditore di Mazara del Vallo Salvatore Calvanico, di 60 anni. Il sequestro è stato disposto dalla sezione misure di prevenzione del Tribunale di Trapani su proposta congiunta del procuratore nazionale antimafia e del questore di Trapani, al termine di approfondite indagini patrimoniali. 

Esperto agricolo e già consulente dell'ex governatore Salvatore Cuffaro, Calvanico è stato indagato in relazione a un articolato e collaudato sistema di truffe finalizzato alla percezione indebita di erogazioni pubbliche riguardanti il settore agricolo. All'imprenditore erano stati contestati i reati di associazione a delinquere finalizzata alla commissione di truffe, corruzione, concussione e dichiarazioni fraudolente mediante uso di fatture o altri documenti per operazioni inesistenti, conclusosi, tuttavia, con archiviazione per intervenuta prescrizione. 

In particolare tra il 2004 e il 2005, esercitando un controllo occulto sul Consorzio Sikelia, avrebbe percepito illecite dazioni di danaro (ammontanti, appunto, alla somma complessiva di 155mila euro) per l'erogazione di contributi pubblici in favore della società Irsa, amministrata da altri soggetti anche loro indagati. Nei confronti di Calvano e dei suoi familiari il Tribunale ha pertanto disposto il sequestro di conti correnti e rapporti bancari per un ammontare equivalente alla somma considerata provento delle tangenti percepite affinché, mediante i suoi contatti con funzionari e pubblici amministratori della Regione, nonché del ministero della Attività Produttive, agevolasse l'elargizione di contributi in favore di aziende operanti nel settore agricolo.

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×