Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Covid-19, Palermo passa in zona arancione
Restano ancora rossi 24 Comuni siciliani

La decisione da parte della Regione sulla scorta delle relazioni prodotte dall'Aziende sanitarie provinciali è arrivata pochi istanti fa. Per il sindaco del capoluogo Leoluca Orlando: «Questo non deve indurre al rilassamento nel contrasto al virus»

Redazione

Palermo da domani sarà in zona arancione. A dare la notizia è stato pure il primo cittadino del capoluogo siciliano Leoluca Orlando. «La revoca della zona rossa e il conseguente passaggio a quella arancione non deve indurre a un rilassamento nel contrasto al Covid-19 - dice il sindaco - Al contrario, richiama tutti a maggiori responsabilità e rispetto delle regole. Faccio appello al governo nazionale perché avvii una campagna di comunicazione che spieghi in maniera semplice le misure che bisogna adottare e indichi le sanzioni per chi non rispetta le norme anti-contagio».

Per Palermo e gli altri Comuni dell'isola che in queste ore attendevano la conferma o il declassamento della zona rossa da parte della Regione la decisione è arrivata pochi istanti fa sulla scorta delle relazioni prodotte dalle varie Aziende sanitarie provinciali. Gli ultimi dati parlano di un numero di contagi ancora elevato, ma che tuttavia fa intravedere un miglioramento nell'ultima settimana. Per questo motivo la Regione ha deciso di escludere dal rinnovo delle massime restrizioni alcuni Comuni. 

Per altre 24 città, invece, le restrizioni sono state prorogate fino al prossimo 5 maggio. In provincia di Catania sarà, infatti, prorogata la zona rossa per Aci Catena e Adrano. In provincia di Palermo il periodo di zona rossa sarà esteso per Baucina, Belmonte Mezzagno, Borgetto, Cinisi, Giardinello, Lascari, Mezzojuso, Misilmeri, Monreale, Partinico, Termini Imerese, Villabate e Villafrati. Nell'Ennese Catenanuova e Cerami. Le zone rosse saranno prorogate anche per Lampedusa e Linosa, nell’Agrigentino; Lentini, in provincia di Siracusa; Marianopoli e Mussomeli, nel Nisseno; e la reitera della zona rossa per Caccamo, Campofiorito e Cefalù, sempre in provincia di Palermo. Inoltre, da venerdì 30 aprile a mercoledì 12 maggio - è stata disposta, invece, la zona rossa per Tortorici e Tusa, nel Messinese e Serradifalco, nel Nisseno.

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×