Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Licata, due 14enni nella baby gang che picchiava i disabili
Aggredito anche ex assessore per rimprovero non gradito

Da un approfondimento dell'indagine che nei mesi passati ha portato all'arresto di diversi maggiorenni, è scaturito il provvedimento di collocazione in comunità per i due adolescenti. Le vessazioni venivano riprese con i cellulari e pubblicati sui social network

Redazione

C'erano anche due 14enni nella baby gang che era diventata l'incubo di tre disabili a Licata. I carabinieri hanno eseguito il provvedimento di collocamento in comunità per i due adolescenti, su disposizione della procura, dopo un approfondimento dell'indagine che di recente aveva già portato all'arresto di diversi adulti. 

Le vessazioni a cui erano costrette le vittime sono state riprese con i cellulari e in alcuni casi pubblicate anche sui social network. I due 14enni si sono resi protagonisti del taglio di capelli a una delle vittime, mentre questa stava dormando. Nella circostanza l'uomo è stato bloccato con un piede nel collo, fino quasi a soffocarlo. In un altro caso, i due giovanissimi hanno schiaffeggiato e sputato addosso a un invalido. 

Vittima anche un ex assessore comunale, picchiato per aver rimproverato i giovani che stavano distruggendo un tabellone posto nel giardino pubblico. In quell'occasione l'uomo ha riportato la frattura di un dito e un trauma cranico alla fronte.

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×