Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Covid, in Sicilia virus è entrato già in oltre 50 scuole
Il ministero: «Contagiato meno di un alunno su mille»

I dati dicono che i casi si sono avuti in tutte le province e in istituti di ogni ordine e grado. Da Roma, comunque, fanno sapere che finora la percentuale dei positivi rispetto alla popolazione scolastica è molto bassa. E lo stesso vale per il personale degli istituti

Simone Olivelli

Foto di: Gabriele Patti

Foto di: Gabriele Patti

Oltre cinquanta sono gli istituti siciliani in cui si è registrato almeno un caso di coronavirus dall'inizio dell'anno scolastico. Nel complesso, in Italia, sono state finora poco meno di 1200 le scuole interessate. In più di duecento casi - di cui poco oltre una decina in Sicilia - si è proceduto alla chiusura delle strutture, per consentire la sanificazione dei locali. Il ministero dell'Istruzione, intanto, fa sapere che al 10 ottobre solo lo 0,8 per cento degli studenti è risultato positivo (poco meno di seimila alunni). La percentuale sale allo 0,13 per cento tra il personale docente, il dato è simile anche per il personale non docente.

I casi di Covid-19 nelle scuole hanno interessato già tutte le province siciliane. Le città più colpite sono Catania e Palermo, anche perché le due con più istituti scolastici nel proprio territorio. Nel capoluogo etneo sono undici le scuole dove il virus è stato diagnosticato. Tra queste il convitto Cutelli e gli istituti Vaccarini, Spedalieri, Cutelli, Wojtyla, Mangano, Lombardo Radice, Duca degli Abruzzi e Galilelo Galilei. Casi anche alla Livio Tempesta. Nei giorni scorsi anche alla scuola Mario Rapisardi la dirigente scolastica aveva deciso di sospendere la didattica frontale in due classi per un caso di positività registrato tra i genitori degli alunni. Volgendo lo sguardo alla provincia, casi di Covid si sono verificati in tre scuole di Giarre (istituti superiori Fermi e Leonardo, scuola media Rita Levi Montalcini), in una scuola dell'infanzia a Santa Maria di Licodia, mentre due positivi si sono avuti in una scuola a Mascalucia. A Belpasso i contagi hanno riguardato l'elementare e la media Giovanni Paolo II. Una docente è risultata positiva alla scuola media Castiglione-Prestianni di Bronte.  Quattro alunni e un insegnante hanno invece contratto l'infezione al liceo Archimede di Acireale.

A Palermo sono stati finora più di una decina le scuole interessate. Tra le quali quattro i casi al liceo Cannizzaro, uno negli istituti Danilo Dolci, Don Bosco Ranchibile, al liceo classico Garibaldi ed Einaudi Pareto. Positività anche all'educandato Maria Adelaide. Virus in diverse scuole dell'infanzia e primarie (tra le quali Filastrocca, Allodola, Orestano, Alessandra Siragusa) e all'istituto comprensivo Colozza Bonfiglio. A Partinico, invece, un caso alla Casa del Fanciullo e uno all'istituto superiore Mario Orso Corbino. In provincia di Trapani, sono cinque i centri interessati: nel capoluogo contagi nelle scuole superiori Rosina Salvo e Fardella; un positivo pure in una scuola dell'infanzia a Erice, in un istituto comprensivo di Petrosino e in una scuola primaria di Partanna. Di ieri, invece, la notizia della positività al Covid di un'insegnante che lavora in una scuola primaria e dell'infanzia a Castellammare del Golfo

Se ad Agrigento per adesso la positività è stata riscontrata al liceo Leonardo; in provincia di Caltanissetta il Covid è stato diagnosticato in una scuola superiore di Mussomeli, così come in tre istituti di Gela. Due sono le scuole colpite a Niscemi, dove cinque casi sono stati accertati al Vinci, mentre uno alla scuola media Verga. Nel Messinese, i dati parlano di positività al Vittorio Emanuele II di Patti, al Guttuso di Milazzo e alla Galileo Galilei di Spadafora. In provincia di Enna, tamponi positivi alla scuola media di Leonforte e all'istituto superiore Fortunato Fedele di Centuripe. Nel Siracusano, due le scuole interessate: una a Carlentini e una a Lentini. Infine, la provincia di Ragusa: a Vittoria casi accertati alla primaria Vittoria Colonna, all'istituto comprensivo Pappalardo e all'istituto superiore Marconi.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×